Scuola, no a genitori senza Green pass: la posizione dei presidi

Scuola, no a genitori senza Green pass: la posizione dei presidi
laProvinciaOnline.info INTERNO

“Gli studenti, anche se maggiorenni, non devono presentare il Green pass.

“Insistiamo molto sul fatto che il Green pass serva ai grandi, agli adulti, proprio perché permettano ai figli di entrare a scuola senza problemi

“L’assembramento non c’è, i genitori hanno sempre portato i figli alle porte della scuola“.

“Capisco l’esigenza di estendere il green pass ai genitori” che accompagnano i figli a scuola ma questo creerà “un enorme problema alle scuole“. (laProvinciaOnline.info)

Ne parlano anche altri giornali

Incrementerà la disorganizzazione ed il carico di lavoro oltre che del personale scolastico anche delle famiglie. Pubblicità. Iannarelli, alla cui associazione aderiscono diverse migliaia di famiglie nel territorio nazionale, esclama: "Siamo sconcertati. (La Sicilia)

Con Matteo Salvini che fa le bizze e sta terremotando governo e maggioranza sul fronte delle misure anti-Covid, Mario Draghi ha cambiato strategia. Ma non si è fermato: «Oggi facciamo il primo passo, ma a breve estenderemo ulteriormente il Green pass», ha detto giovedì in occasione del Consiglio dei ministri che ha imposto il lasciapassare verde ai lavoratori delle ditte e delle coop che assicurano servizi di pulizia, mensa e guardiania negli. (ilmattino.it)

"Continueremo a lavorare - afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza - nella direzione intrapresa, di un'ulteriore estensione green pass nelle prossime settimane e valuteremo l'estensione dell'obbligo vaccinale. (Regioni.it)

Scuola, l'inizio preoccupa genitori e ragazzi. Il report: vaccini, mascherine e Green pass i temi più dibattuti

Innanzitutto colpisce come i bambini a scuola si sentano a casa . I dati emersi sono in linea con le priorità degli adulti, secondo 9 su 10 è infatti fondamentale che il proprio figlio a scuola si senta come a casa. (Famiglia Cristiana)

l Comune è riuscito a garantire lo scuolabus regolarmente fin dal primo giorno di scuola, lunedì 13 settembre. Una volta normalizzati i tempi scuola il servizio darà copertura totale agli utenti (QC QuotidianoCanavese)

Secondo gli estensori del paper, contrariamente alle famiglie, la scuola è il tema meno dibattuto sui profili social dei 945 parlamentari Tra genitori preoccupati, ragazzi che si industriano su vaccini e mascherine, prof che si consultano. (Corriere dell'Umbria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr