Migranti, nel 2021 arrivi in Europa oltre i livelli pre-Covid » LO_SPECIALE

Più informazioni:
Lo Speciale ESTERI

Uno di questi fattori che ha definito il 2021 è stata senza dubbio la situazione ai confini con la Bielorussia.

Si tratta di un aumento del 36% rispetto al 2019 e del 57% rispetto al 2020, quando era stato notevole l'impatto delle restrizioni per il Covid-19.

Così come nel 2020, nel 2021 le donne hanno continuato a rappresentare meno di un arrivo su dieci, con un calo significativo della loro quota rispetto al 2019. (Lo Speciale)

Ne parlano anche altri media

Uno dei fattori che ha definito il 2021, segnala Frontex, è stato senza dubbio la situazione alle frontiere con la Bielorussia. Sono poco meno di 200 mila i migranti arrivati irregolarmente in Europa nel 2021, una cifra record dal 2017. (ilmessaggero.it)

Ma il centrodestra insorge. Ancor più considerando che il Mediterraneo centrale, che approda sull’Italia, rappresenta circa un terzo dell’ammontare degli ingressi sull’Europa. Mentre l’attenzione dell’opinione pubblica è tutta rivolta al Covid, che sconvolge vite, ribalta economie e condiziona processi politici, gli arrivi proseguono, crescendo di volume. (Corriere dell'Umbria)

Anche in questo caso Frontex registra infatti un incremento rispetto al 2020 Prova ne sono i dati forniti oggi da Frontex, l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, relativi agli attraversamenti irregolari delle frontiere Ue nel 2021, in considerevole crescita. (Il Primato Nazionale)

Un mare di sbarchi. Nel Mediterraneo +83% in un anno: ecco i dati Frontex

The figures peaked in the second half of the year as migratory pressure focused first on the Lithuanian border and shifted thereafter to the Polish and Latvian borders The majority of the migrants were of Algerian nationality, followed by Moroccans. (agenzia giornalistica opinione)

Così come nel 2020, nel 2021 le donne hanno continuato a rappresentare meno di un arrivo su dieci, con un calo significativo della loro quota rispetto al 2019. Si tratta di un aumento del 36% rispetto al 2019 e del 57% rispetto al 2020, quando era stato notevole l’impatto delle restrizioni per il Covid-19. (EnnaOra)

I dati Frontex. Sono 220mila i clandestini sbarcati sulle coste d’Europa, ben oltre i livelli pre-pandemia. Frontiere terrestri: netto incremento di attraversamenti. Importante anche l’aumento di attraversamenti delle frontiere terrestri. (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr