Padova, l’ultimo saluto al professor Basso

Padova, l’ultimo saluto al professor Basso
Corriere della Sera SALUTE

(Davide D’Attino)

Commozione alle esequie nella chiesa di Santa Giustina - Video e testo di Davide D’Attino / - CorriereTv. Basilica di Santa Giustina gremita (piu di 300 persone dentro e almeno altrettante fuori), la mattina di sabato 20 febbraio a Padova, per l’ultimo saluto al professor Giuseppe Basso, per tutti Beppe, già direttore della Clinica di Oncoematologia Pediatrica del capoluogo euganeo nonché presidente della Fondazione Città della Speranza, scomparso di Covid nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 febbraio all’età di 73 anni. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri giornali

Su tutti il Campidoglio d’oro per la scultura nel 1978. Scultore e restauratore, se ne va un altro pilastro dell’arte padovana: Gianni Strazzabosco è morto domenica 21 febbraio all’età di 85 anni, dopo aver lottato per molti anni contro la malattia. (Il Mattino di Padova)

Alia Aduna Padova: Volpin, Avanzo e Miecchi 6, Rampazzo 2, Celegato e Asquini 1, Grandis, Boscolo, Tonina e Tiozzo 0, Varagnolo NE; liberi: Cavalera e Azzolin Durata set: 20’, 21’, 20’. . Battute punto/errori: Noventa 12/9, Aduna 2/4; Ricezione: Noventa 56%, Aduna 45%; Attacco: Noventa 39%, Aduna 19%; Muri punto: Noventa 6, Aduna 5. (PadovaOggi)

72 i pazienti ricoverati all'ospedale di Schiavonia di cui otto in terapia intensiva, 43 pazienti ricoverati all'ospedale di Cittadella di cui tre in terapia intensiva, 25 pazienti ricoverati all'ospedale di Camposampiero di cui quattro in terapia intensiva, 11 pazienti ricoverati all'ospedale di Piove di Sacco di cui uno in terapia intensiva, nove pazienti ricoverati in area non critica all'ospedale di Conselve e quattro pazienti ricoverati in area non critica a Villa Maria a Padova (PadovaOggi)

A Padova Sant’Antonio tatuato e con il vaccino

Intanto continuano le attestazioni di stima e affetto per “l’angelo dei bambini”. E la dottoressa Barbara Buldini, allieva di Basso, offre un ricordo del professore: «Era il 1997, tornavo da un Erasmus con l’idea di fare una tesi in Oncoematologia pediatrica. (il mattino di Padova)

Recentemente, in particolare dal lockdown, la sorveglianza in Azienda Ospedaliera è stata aumentata notevolmente. Una situazione che si è risolta proprio grazie all’incremento della sorveglianza e alla riduzione degli ingressi in ospedale (Il Mattino di Padova)

: a soli due mesi da quando sono iniziate le somministrazioni del vaccino, si stanno scoprendo molte varianti che potrebbero vanificarne l’effetto». Ho scelto Sant’Antonio sia perché rappresenta questa città, sia perché è un santo conosciuto per aver fatto molti miracoli. (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr