«L'amica di mia figlia voleva tacere lo stupro»

«L'amica di mia figlia voleva tacere lo stupro»
Approfondimenti:
La Verità INTERNO

Il verbale della mamma della ragazza che accusa Ciro Grillo e i suoi amici: «R. temeva che sua madre scoprisse che non erano tornate nel b&b; dopo la discoteca». Nuovo avviso di conclusione delle indagini. Modificato il capo di imputazione sulle foto osceneL'inchiesta nei confronti di Ciro Grillo e

(La Verità)

Su altre fonti

Con questo passaggio la procura di Tempio Pausania mette a disposizione degli avvocati difensori i nuovi capi di imputazione. Effettivamente Corsiglia non comparirebbe nelle foto e nei video di gruppo risalente a quella notte tra il 16 e il 17 luglio 2019 nella villetta a Cala di Volpe (il Giornale)

Accanto a questo materiale e ai racconti degli indagati risalenti ad aprile, i pm hanno depositato anche la testimonianza della madre della studentessa vittima del presunto stupro di gruppo. La procura di Tempio Pausania ha chiuso nuovamente le indagini che vedono Ciro Grillo e tre amici accusati di stupro di gruppo. (Fanpage.it)

Per tutti loro è stata formalizzata l'accusa di violenza sessuale di gruppo, anche per il ragazzo che non era presente nei video ripresi con il telefonino e nelle foto scattate. Ora la palla passa agli avvocati difensori e poi si deciderà se sarà, o meno, processo (Ticinonline)

In piazza col volto sanguinante chiede aiuto. Arrestato marito violento

Il racconto di quelle ore della presunta vittima è drammatico. La violenza sessuale di gruppo nei confronti della studentessa milanese è contestata invece a tutti e quattro, compreso Francesco Corsiglia. (Fanpage.it)

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Massafra hanno tratto in arresto un uomo, responsabile dei reati di “maltrattamenti in famiglia e lesioni personali” nei confronti della compagna. (Tarantini Time)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr