Infermiera rubava i bancomat ai pazienti in fin di vita o appena morti in un ospedale di Prato

La Stampa INTERNO

Le indagini ora stanno approfondendo i periodi precedenti a quelli dell'assegnazione in organico all'ospedale di Prato

Scoperta dai carabinieri un'operatrice sociosanitaria dell'ospedale Santo Stefano di Prato che rubava bancomat a pazienti in fin di vita e, in un caso, perfino a una donna appena morta.

Poi la sanitaria andava a fare spese per importi inferiori ai 25 euro in modo da non inserire il codice Pin, che naturalmente non sapeva. (La Stampa)

La notizia riportata su altri media

Tra loro c'è anche una collega, un'infermiera, che a seguito di un grave incidente stradale è stata ricoverata al Santo Stefano. Episodi come questo rischiano di far passare un'immagine sbagliata del Santo Stefano e quindi mi vergogno in prima persona (notiziediprato.it)

I carabinieri hanno identificato e denunciato una infermiera 55enne, che abita a Firenze e lavorava all’ospedale Santo Stefano di Prato. Decisiva la collaborazione della Dirigenza Sanitaria dell’Ospedale che, informata dei fatti e nella piena volontà di far luce nella vicenda, ha collaborato con i militari. (Corriere Fiorentino)

Il consenso a queste tecnologie permetterà a noi e ai nostri partner di elaborare dati personali come il comportamento durante la navigazione o gli ID univoci su questo sito. Per fornire le migliori esperienze, noi e i nostri partner utilizziamo tecnologie come i cookie per memorizzare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. (Quotidiano di Ragusa)

La oss è stata denunciata dai carabinieri con accusa di furto aggravato e frode informatica. Le indagini ora stanno approfondendo i periodi precedenti a quelli dell'assegnazione in organico all'ospedale di Prato (LA NAZIONE)

Scoperta dai carabinieri un’operatrice sociosanitaria dell’ospedale Santo Stefano di Prato che rubava bancomat a pazienti in fin di vita e, in un caso, perfino a una donna appena morta. I carabinieri l’hanno denunciata per furto aggravato e frode informatica (Gazzetta del Sud)

Per questo un'operatrice sociosanitaria è stata denunciata per furto aggravato e frode informatica. Il suo modus operandi era molto semplice: tra le sue vittime addirittura anche una donna appena morta, alla quale la oss ha sfilato la carta per andare a fare shopping. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr