E Di Maio disse: «Beppe, I'm gonna leave you». Lista di gaffe indimenticabili di un 'traditore' a 5 stelle

E Di Maio disse: «Beppe, I'm gonna leave you». Lista di gaffe indimenticabili di un 'traditore' a 5 stelle
Rolling Stone Italia INTERNO

Al tempo Di Maio, finito nel mirino dei suoi sostenitori dopo un incontro con una società di lobbying italiana (scacco matto, lobbista!)

In attesa di ulteriori sviluppi, ripercorriamo i 5 momenti più iconici dell’esperienza di Di Maio tra le fila del Movimento 5 Stelle, partendo dal più surreale in assoluto.

Solo che, ovviamente, Di Maio non ha incontrato il celebre cantautore americano, ma John Bolton, il consigliere per la sicurezza di Trump. (Rolling Stone Italia)

Su altri giornali

Se Di Maio avesse davvero cercato il pretesto per andarsene, non sarebbe la politica estera (per un ministro degli Esteri) un pretesto sacrosanto? Potrebbe essere questo l’incipit del discorso in cui Luigi Di Maio, l’ex bibitaro diventato statista, ha annunciato l’addio al Movimento 5 Stelle e la creazione del nuovo gruppo parlamentare “Insieme per il Futuro”. (L'HuffPost)

“Ho mandato segnali d’allarme per mesi preannunciando il disfacimento del movimento”. Lo ha detto Dino Giarrusso, europarlamentare ex M5S, in merito alla scissione del movimento. sat/gsl L'articolo (Sardegna Reporter)

Ad aderirvi sono 51 deputati, tutti provenienti dal gruppo M5s tranne uno, Antonio Lombardo, che era stato eletto coi grillini ma poi si era trasferito in Coraggio Italia. Immagino che qualche dipendente sia stato contattato per andare a lavorare nel nuovo gruppo, qualche perdita la avremo anche lì (Il Fatto Quotidiano)

Quelle impressionanti somiglianze tra Di Maio e Alfano

Ora è la Lega di Matteo Salvini la prima forza, in termini di numeri, alla Camera con 132 deputati. Sono ufficialmente 51 - dopo la comunicazione stamattina in aula del presidente Roberto Fico - i fuoriusciti dai 5 Stelle che con Luigi Di Maio hanno formato il nuovo gruppo 'Insieme per il futuro' a Montecitorio. (Adnkronos)

Conte: “Non lascio la guida del Movimento 5 Stelle, sostegno a Draghi non è in discussione” Il leader del Movimento 5 Stelle resta saldamente al suo posto: “Dimettermi? E ha aggiunto: "Le ragioni per cui i cittadini hanno votato Movimento 5 Stelle e per cui i portavoce a livello territoriale e nazionale stanno lavorando non sono venute meno. (Fanpage.it)

LA POLITICA Di Maio, scissione M5S: 60 parlamentari sono con lui «Governo. IL CASO Scissione del M5s, Maraia segue Di Maio: «Scelta. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr