;

Ilva, ciò che è stato e ciò che deve essere. La linea di Valerio D'alò (Fim-Cisl)

TarantoBuonaSera.it TarantoBuonaSera.it (Interno)

Deve essere però chiara una cosa: noi come sindacato non ci siamo opposti e mai ci opporremo alle migliorie dal punto di vista ambientale.

Nel nuovo piano le persone da occupare nella bonifica erano solo 300, ma a oggi non ne è stata chiamata neanche una.

Rispetto all’afo2 D’alò è chiarissimo: “Va bene dire che se è pericoloso chiude, però non si possono trascurare due aspetti.

La Fim-Cisl conclude D’alò “E’ pronta a percorrere tutte le strade, comprese quelle a suo tempo criticate da tutti e che oggi tutti ricercano.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.