Trump è un ricordo, martedì a Vienna incontro Usa-Iran

Trump è un ricordo, martedì a Vienna incontro Usa-Iran
Il Manifesto ESTERI

NON CI SARANNO dunque colloqui diretti tra Iran e Stati uniti: così è stato concordato in un incontro virtuale ieri.

Il ripristino dell’accordo sul nucleare significherebbe un miglioramento importante nelle relazioni tra Iran e Usa

Gli Stati uniti e l’Iran ricominceranno ad avere contatti per parlare del ritorno all’accordo sul nucleare.

Al momento si tratta di colloqui indiretti, ma la prossima settimana, a Vienna, i due Paesi negozieranno tramite intermediari che cercheranno di riportarli entrambi alla conformità con l’accordo nucleare del 2015. (Il Manifesto)

Se ne è parlato anche su altri media

Le parole di Rohani, pronunciate mercoledì in Consiglio dei Ministri, sono state subito ribattute dai principali media locali La realtà, però, è che le dosi distribuite fino ad oggi sono state 2 milioni, su di una popolazione di oltre 83 milioni di persone. (Avvenire)

Martedì prossimo a Vienna, una delegazione dell’amministrazione Usa parteciperà ai colloqui, in presenza, di tutti i Paesi firmatari. Secondo alcuni analisti sul cambio di strategia degli Stati Uniti ha pesato l'avvicinamento cinese all'Iran, dopo la recente firma di un accordo di cooperazione per 25 anni tra Pechino e Teheran (Vatican News)

Dissidenti e Pasdaran: l'insolito mix degli iraniani su Clubhouse. Clubhouse per ora è una applicazione solo per iPhone. Il moderatore ha interrotto le domande quando hanno cominciato a farsi troppo insidiose, ma una piccola frontiera era stata superata. (la Repubblica)

Iran, c'è il ministro in chat: due ore senza censura su nucleare, Cina e serie tv

Il «pieno ritorno degli Stati Uniti», fa sapere un comunicato congiunto al termine della riunione, è una prospettiva «accolta» dai Paesi rimasti nel Jcpoa. (Avvenire)

Ha anche aggiunto che all'Iran non dispiacerebbe se altri membri del PACG tentassero di riportare gli Stati Uniti nell'accordo sul nucleare L'Iran non accetterà una graduale revoca delle sanzioni USA, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri Saeed Khatibzadeh in un'intervista a PressTV. (Sputnik Italia)

Il capo di stato iraniano ha quindi sottolineato che Washington continua a mostrare una "mancanza di conoscenza" in materia di Iran e ha ribadito che finora Teheran è stata l'unica parte in causa a farsi carico dell'onere dell'accordo. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr