Città metropolitana di Torino: il sindaco Stefano Lo Russo ha scelto la squadra

Torino Top News INTERNO

“I fondi PNRR supporteranno la ripartenza di tutto il territorio di Torino e provincia”. Una squadra che mette insieme le proprie diverse competenze nonché esperienze per poter offrire alla Città metropolitana di Torino un valore aggiunto.

Proprio oggi è avvenuta la seduta di insediamento e di convalida dei 18 consiglieri metropolitani ed il Sindaco ha illustrato al nuovo Consiglio metropolitano le deleghe assegnate a sei componenti della lista di centrosinistra ‘Città di Città’

Il sindaco metropolitano gestirà direttamente le deleghe ad affari istituzionali, affari legali e avvocatura, comunicazione e promozione, coordinamento del PNRR, relazioni e progetti europei ed internazionali e risorse umane. (Torino Top News)

Se ne è parlato anche su altre testate

I controlli effettuati. Subito dopo la riapertura dell’impianto, infatti, gli abitanti sono tornati a chiedere di eseguire nuovi controlli. Con un’ordinanza firmata l’11 gennaio Roberto Gualtieri ha infatti esteso al 15 luglio 2022 l’apertura della discarica di Albano laziale. (RomaToday)

A nulla sono valse sinora le battaglie quotidiane di chi ha provato in ogni modo a fermare i tir carichi di “monnezza“. (CastelliNotizie.it)

Ci sentiamo, discriminati, in quanto residenti in zone ai margini, zone periferiche. “Apprendo che ieri il Sindaco Gualtieri ha firmato la proroga di ulteriori 180 giorni per utilizzo discarica di Albano, ignorando completamente il grave rischio sulla salute a cui ci sta esponendo. (CastelliNotizie.it)

L'amministrazione comunale di Albano ha ricevuto anche la risposta da parte dell'Arpa Lazio, sulla nostra precedente richiesta di installazione di centraline odorifere da installarsi nei pressi della discarica. (ilmamilio.it - L'informazione dei Castelli romani)

Sabato 15 gennaio 2022 a partire dalle ore 9,30 presidio a Piazza SS Apostoli davanti alle sedi della Città Metropolitana e della Prefettura. Sono passati sei lunghi mesi dall’ordinanza, scanditi ogni giorno da decine di TIR carichi di rifiuti romani fumanti e maleodoranti. (ilmamilio.it - L'informazione dei Castelli romani)

GUALTIERI NON AUMENTA I CONTROLLI SUI POZZI SPIA: SOLO 4 SU 11. I controlli sui pozzi spia della discarica non sono stati aumentati da Gualtieri, nella sua proroga, quindi in sostanza anche a gennaio l'Arpa sarà chiamata a controllare la qualità dell'acqua contenuta solo ed esclusivamente sui 4 pozzi di controlli interni al sito, ossia quelli previsti nelle vecchie autorizzazioni regionali mai aggiornate e revisionate, contro gli 11 pozzi attivi ed operativi all'interno dell'immondezzaio, nonostante questi stessi pozzi siano risultati tutti gravemente contaminati nelle analisi mensili di agosto, settembre, ottobre e novembre scorsi (Il Caffè.tv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr