;

Fca, il Fisco chiede 1,3 miliardi di euro per l’acquisizione di Chrysler

Corriere della Sera Corriere della Sera (Economia)

Una contestazione da 5,1 miliardi ossia l’importo sottostimato per l’acquisizione di Chrysler avvenuta nel 2014.

Il mese scorso il presidente di Fca, John Elkann ha dichiarato di voler formalizzare un accordo entro la fine dell’anno.

Finisce sotto la lente di ingrandimento del Fisco italiano Fca, che avrebbe sottovalutato il valore del suo business americano.

Fca infatti ha dichiarato che gli asset di Chrysler valevano meno di 7,5 miliardi di euro mentre la stima del Fisco italiano è di 12,5 miliardi.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.