Il Csm apre una pratica sul caso Mottarone. Si valuterà la legittimità della decisione di sostituire la Gip

Il Csm apre una pratica sul caso Mottarone. Si valuterà la legittimità della decisione di sostituire la Gip
la Repubblica INTERNO

Il Csm apre una pratica sul caso Mottarone.

Si valuterà la legittimità della decisione di sostituire la Gip di Conchita Sannino. il Gip Donatella Banci Buonamici mentre entra nel carcere per gli interrogatori degli imputati della strage (ansa). La decisione dopo che la giudice per le indagini preliminari di Verbania, Donatella Banci Buonamici è stata revocata l'assegnazione del fascicolo sull'omicidio plurimo colposo sul crollo della funivia

(la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Anche l'organo di controllo della magistratura interviene per chiedere chiarimenti sul caso giudiziario che ruota intorno alla rimozione del gip Banci Buonamici (TG La7)

Sarà il Consiglio superiore della magistratura a esprimersi sulla correttezza del provvedimento con cui il presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco, ha sottratto per ragioni tabellari il fascicolo sulla funivia del Mottarone alla gip Donatella Banci Buonamici, che pochi giorni prima aveva disposto – disattendendo le richieste della Procura – la scarcerazione dei tre indagati Luigi Nerini, Gabriele Tadini ed Enrico Perocchio. (Il Fatto Quotidiano)

Quelli di Verbania che annunciano uno sciopero e l'Unione delle Camere Penali che torna a chiedere la separazione delle carriere in magistratura. Prima a far sentire la propria voce dunque la Camera Penale di Verbania che ha deliberato l'astensione dalle udienze per il 22 giugno. (AGI - Agenzia Italia)

Funivia caduta, Di Matteo e Ardita pressano il Csm sulla gip rimossa: “Subito un’inchiesta”

Verbania - Va al Csm il "caso Mottarone": iI consiglieri Sebastiano Ardita e Nino Di Matteo, a cui si è unita Magistratura Indipendente, hanno chiesto l’apertura di una pratica sulla sostituzione in corsa d’opera del giudice Donatella Banci Buonamici. (IL GIORNO)

La cosa fa torto anche al presidente del tribunale di Verbania, indicato, implicitamente, come disponibile a farsi, con facilità, condizionare da un altro magistrato. Marchioni assicura anche “il massimo apprezzamento al giudice Banci per il lavoro fatto in questi anni” e, aggiunge, “riteniamo che anche la procuratrice Olimpia Bossi svolgerà al meglio le indagini”. (Azzurra TV)

Ha proseguito sottolineando che «gli autori di queste affermazioni, false e ridicole, se ne assumeranno la responsabilità», aggiungendo, poi, altri due elementi Per questo la necessità di fare chiarezza, soprattutto in questo momento di grave crisi di credibilità della magistratura, sul provvedimento del Presidente del Tribunale di Verbania (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr