Facebook e la lista di vip intoccabili: Zuckerberg ha protetto dalla censura 6 milioni di profili “famosi”

Facebook e la lista di vip intoccabili: Zuckerberg ha protetto dalla censura 6 milioni di profili “famosi”
Il Primato Nazionale ESTERI

Roma, 14 set — «Gli standard della community di Facebook si applicano a tutti nella stessa maniera», è il mantra che Mark Zuckerberg ama ripetere a tutti.

Il portavoce di Facebook Andy Stone ha risposto su Twitter affermando, con una supercazzola da competizione, che XCheck «non rappresenta un sistema privilegiato».

XCheck nasce inizialmente per proteggere i profili di personalità di spicco — politici, in particolare — da azioni contro di loro. (Il Primato Nazionale)

La notizia riportata su altri media

I post degli utenti contrassegnati per XCheck dovrebbero quindi essere indirizzati a una serie di moderatori più preparati per garantire che le regole di Facebook vengano applicate correttamente. Come chiarito nell’articolo, gli utenti di solito non sono consapevoli di ricevere un trattamento speciale su Facebook. (TIMgate)

Anche l’account dell’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, era gestito da XCheck fino alla sua sospensione da Facebook, decisa lo scorso giugno Impunità vip. XCheck ha consentito a personaggi pubblici di postare senza conseguenze contenuti che riguardavano molestie o incitamenti alla violenza, messaggi d’odio e discriminazioni di genere. (Domani)

Ieri, lunedì 13 settembre, il WSJ ha descritto un programma di Facebook, noto come “controllo incrociato” o “XChech“, che “protegge milioni di utenti VIP dal normale processo di revisione della società”. (BlogSicilia.it)

Per i vip le regole di Facebook non valgono

Facebook sta usando un programma chiamato XCheck, che concede trattamenti speciali agli utenti VIP rispetto alle regole di moderazione dei contenuti sui social. Facebook usa regole di moderazione diverse per gli utenti VIP con XCheck. (Tech Princess)

— Oversight Board (@OversightBoard) September 13, 2021. Facebook ha dichiarato che il report del WSJ è basato su vecchie informazioni. Facebook XCheck: nessuna moderazione per i VIP. (Punto Informatico)

Ma il Wall Street Journal rivela che non è così e che in privato la società ha creato un programma, “Xcheck”, che esenta milioni di celebrità da alcune o da tutte le regole, un privilegio di cui molti abusano. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr