Speranza: "Il Cts sta valutando la questione AstraZeneca"

Speranza: Il Cts sta valutando la questione AstraZeneca
La Repubblica SALUTE

Già oggi c'è questa previsione ma la si vuole rendere più stringente per interrompere soprattutto le somministrazioni ai pià giovani.

Il ministro alla Salute Roberto Speranza ha ribadito durante il question time al Senato che il Cts si sta occupando della questione AstraZeneca ai giovani ma non ha dato particolari riguardo alla decisione che sarà intrapresa.

AstraZeneca, attesa la decisione di Speranza sui più giovani

Il Cts valuterà questa situazione anche alla luce di quanto indicato da Aifa". (La Repubblica)

Su altre fonti

"Abbiamo un messaggio molto chiaro, evitare l’utilizzo di Astrazeneca sotto i 60 anni sia per la prima sia per la seconda dose’’, ha ribadito Speranza. Siamo ormai a 42 milioni di dosi somministrate con un italiano su due che ha avuto la prima dose. (News Town)

Speranza: “Mix vaccini già usato da altri paesi, risultati incoraggianti”. “La vaccinazione eterologa è già utilizzata da paesi importanti come la Germania da diverse settimane e i risultati sono incoraggianti. (triestecafe.it)

chiarimenti e le rassicurazioni della comunità scientifica sono arrivati e, dunque, le Regioni devono allinearsi al piano del governo. Prima il ministro della Salute Roberto Speranza e poi il presidente del Consiglio Mario Draghi ribadiscono che la linea da seguire sui vaccini è una sola ed è quella indicata dall'esecutivo. (CosenzaPage)

Ultime notizie/ Ultim'ora oggi Speranza: presto 95% Italia in zona bianca (14 giugno)

Per la seconda dose viene utilizzata, sempre nel rispetto dei tempi di 8-12 settimane, l’altra opzione fondamentale dei vaccini a mRna. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza. (TG-PRIMARADIO)

Le nuove disposizioni infatti non solo hanno portato alla cancellazione dell’open-week appunto dedicata al siero anglo-svedese, ma hanno anche costretto l’unità di Crisi Covid a rimodulare il piano vaccini delle prossime settimane. (Corriere Roma)

Secondo Speranza tra 7 giorni il 95% degli italiani saranno in zona bianca. Da oggi altri 40 milioni di italiani entreranno in zona bianca e questo fa ben sperare per la ripartenza della stagione turistica. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr