Super green pass, Fedriga anticipa a lunedì le nuove regole - TGR Friuli Venezia Giulia

TGR – Rai INTERNO

La app che controlla il green pass in azienda. . La regione sta lavorando per far scattare già dalla prossima settimana in Friuli Venezia Giulia le nuove regole appena varate dal governo e questo per non alimentare la confusione nella popolazione.

Chi, invece, ha il green pass rafforzato (quello che si ottiene grazie alla vaccinazione o grazie alla guarigione dal covid) può fare, tranne che per l'obbligo di mascherina all'aperto, esattamente la vita di adesso: frequentare senza limitazioni i ristoranti, le discoteche, i cinema i teatri e gli stadi a capienza piena

Dunque mascherine all'aperto per tutti, capienza ridotta in cinema, teatri e stadi, discoteche chiuse e solo tavoli da quattro al ristorante. (TGR – Rai)

Ne parlano anche altri giornali

Per far si che scatti il cambio di colore ed entrare in zona gialla ci sono dei parametri che vanno analizzati, oltre all’aumento dei contagi. Se l’incidenza è superiore ai 50 casi per 100mila abitanti, i posti letto della terapia intensiva sono occupati oltre il 10% e quelli in area medica superano la soglia del 15% della capacità, allora si passa dalla zona bianca a quella gialla. (Udine20 2020)

Il Friuli Venezia Giulia entrerà in zona gialla da lunedì 29 novembre: cosa cambia Il Friuli Venezia Giulia entrerà in zona gialla a partire da lunedì 29 novembre. Questo significa che da lunedì nella Regione tornerà ad essere obbligatoria la mascherina all’aperto e il limite di quattro per tavolo nei bar e ristoranti. (Fanpage)

In zona gialla, quindi, i vaccinati e i guariti non avranno limiti, tranne quello della mascherina all'aperto LO SCENARIO Superata la soglia-limite, nove giorni alla zona gialla: cosa fare. (Il Gazzettino)

Giallo che resiste in Toscana e Umbria e in tute le regioni del sud Italia. Ma nella mappa pubblicata poco fa dal Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie le sfumature su tutte le regioni europee virano dal giallo, al rosso e al rosso scuro. (TargatoCn.it)

Il presidente Fedriga ha deciso di anticipare a lunedì 29 novembre i divieti per i no-vax che scatteranno a livello nazionale a partire dal 6 dicembre. In zona gialla, quindi, i vaccinati e i guariti non avranno limiti, tranne quello della mascherina all'aperto. (Il Messaggero)

Diventano infatti quasi tutte rosse anche Spagna e Francia mentre i Paesi dell’Europa dell’Este e del nord sono ormai quasi tutta in rosso scuro compresa la Germania. Mappa Ecdc del rischio Covid in Ue: Friuli Venezia Giulia in rosso scuro, nessuna regione in verde La nuova mappa Ecdc del rischio Covid in Ue elaborata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie: 4 regioni e una provincia passano dalla zona arancione alla zona rossa. (Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr