Carige, ex a.d. Fiorentino indagato per aggiotaggio dalla Procura di Milano

Carige, ex a.d. Fiorentino indagato per aggiotaggio dalla Procura di Milano
Primocanale ECONOMIA

'ex amministratore delegato della Carige Paolo Fiorentino è indagato per aggiotaggio dalla procura di Milano in relazione alla semestrale del 2018.

Al vaglio degli inquirenti anche una denuncia di Malacalza sull'operato degli ex commissari straordinari della banca tra il 2019 e gennaio 2021.

Napoletano, 65 anni, Fiorentino ha guidato Banca Carige dal giugno 2017 al settembre 2018.

Carige è stata poi commissariata da Bce il 2 gennaio 2019

L'indagine sulla semestrale 2018 di Carige era relativa alla presunta mancata comunicazione al mercato della necessità di svalutare crediti deteriorati della banca per centinaia di milioni. (Primocanale)

Ne parlano anche altre fonti

Aggiotaggio: l'ex Ad di Banca Carige, Paolo Fiorentino, è indagato dalla procura di Milano in relazione alla semestrale del 2018. Il pm Paolo Filippini, titolare del fascicolo assieme all'aggiunto Maurizio Romanelli, sono in attesa di una informativa conclusiva del nucleo speciale di polizia valutaria della guardia di finanza, in vista della chiusura dell'inchiesta a carico non solo del banchiere ma anche dell'allora responsabile della tenuta delle scritture contabili. (MilanoToday.it)

E bene soprattutto è andato il collocamento dei prodotti del risparmio gestito, saliti nel 2020 dell'8,4% contro l'1,8 del sistema A spingere i conti dell'anno verso il rosso cupo sono però le maggiori rettifiche sui crediti (38 milioni in più di quanto previsto) e altri accantonamenti prudenziali. (La Repubblica)

Le due nomine sono state deliberate oggi dall’assemblea ordinaria degli azionisti della banca riunita a distanza causa emergenza covid-19. Boccuzzi e Ravà sono stati candidati dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e resteranno in carica per la durata residua del mandato dell’attuale cda, ovvero sino alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022. (Liguria Notizie)

Carige, via libera ai nuovi vertici, oggi il cda sui conti del 2020

Il Gruppo ha chiuso i risultati preliminari con una perdita netta di 185,3 milioni. Il margine di intermediazione (pari a €378,0 milioni), risulta in linea con le previsioni di Piano Strategico 2019-235 elaborato è in crescita, nel quarto trimestre, del 31,6% rispetto al terzo trimestre (Liguria Notizie)

“Carige conferma la propria identità di banca con basso profilo di rischio, lanciata verso il recupero progressivo della piena redditività”. I risultati preliminari al 31 dicembre 2020 fanno riferimento al periodo 1 febbraio 2020 – 31 dicembre 2020, coincidente con il ritorno alla gestione ordinaria. (Finanza Report)

Il cda si riunisce oggi per l’approvazione dei conti 2020, un anno complesso per tutti che ha visto però ripartire Carige dopo 13 mesi di commissariamento. Dall’ingresso nel capitale di Carige a oggi, lo scenario provocato dalla pandemia è cambiato (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr