Renzi firma oggi il referendum di Radicali e Lega: "Ma penso al caso di Enzo Tortora non a Salvini"

Renzi firma oggi il referendum di Radicali e Lega: Ma penso al caso di Enzo Tortora non a Salvini
ilGiornale.it INTERNO

C'è una contrapposizione che è arrivata all'estremo con Bonafede, un dj più che un ministro».

Matteo Renzi aveva detto già da tempo che ci stava riflettendo.

«Lo farò pensando a Enzo Tortora, non a Salvini», precisa.

Ecco, conclude, è «di fronte a questo andazzo della giustizia in Italia che ho deciso di andare a firmare i referendum»

«Domattina vado nella sede dei Radicali e firmo i referendum sulla giustizia». (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre testate

di Cesare Zapperi. C’è anche un accordo con le Poste per far recapitare i verbali dei gazebo. È la versione referendaria della «Bestia» di Matteo Salvini, una vera e propria macchina da guerra messa al servizio della raccolta firme per i sei referendum sulla giustizia concepiti dal Partito radicale e concordati con la Lega che vi ha investito tutta la sua organizzazione. (Corriere della Sera)

Questa la didascalia: «Mente positiva, vita positiva». L’Inter in settimana partirà per gli States in vista della Florida Cup. (Inter-News)

Si aggiungono, riferiscono le stesse fonti, ad altri nomi noti del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport e dell’impresa. (Adnkronos)

Giustizia, Salvini: “Non penso che Draghi voglia fare favore a delinquenti”

Poi aggiunge: “Dobbiamo dare l’obbligo vaccinale per lo meno a due categorie: mondo sanitario e scolastico. Folle non vaccinarsi sotto i 40 anni” Di. “Non lo so e non mi interessa sapere se e quando si vaccinano Salvini, Conte o Meloni. (Orizzonte Scuola)

Bologna, 20 luglio 2021 - "Qui a Bologna, Italia Viva sosterrà il candidato che ha vinto le primarie. Sosterremo Matteo Lepore". (il Resto del Carlino)

Lo ha dichiarato il leader della Lega Matteo Salvini, rispondendo ai cronisti circa le critiche arrivate dai magistrati antimafia sulla riforma della giustizia alla quale sta lavorando la Guardasigilli Marta Cartabia. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr