L'Israele torna alla normalità con il green pass

L'Israele torna alla normalità con il green pass
Più informazioni:
Il Giorno ESTERI

Con il ministero della sanità che è intervenuto dando il permesso di usare la certificazione cartacea per sopperire alla mancanza del codice a barre che testimonia la doppia vaccinazione.

«Il Green Pass - ha detto - porterà alla riapertura graduale del paese.

Secondo gli ultimi dati del ministero della sanità la doppia dose di vaccino previene nel 98.9% le forme gravi della malattia e nel 95.8% anche l'infezione stessa

Prove di normalità in Israele, grazie al Green pass e all'allentamento del lockdown. (Il Giorno)

Se ne è parlato anche su altri media

Per ottenerlo basta scaricare una app lanciata in settimana dal ministero della Salute che pero’ oggi è già andata in tilt. L’obiettivo del governo è l’immunizzazione della maggioranza della popolazione alla fine di marzo, quando nel Paese si terranno le elezioni generali. (EOS Sistemi avanzati scrl)

Le autorità hanno definito questo passaggio come "il primo stadio del ritorno a una vita normale". Il Paese era entrato nel suo terzo lockdown il 27 dicembre scorso dopo una risalita dei contagi. (Fanpage.it)

Da oggi, infatti, potranno aprire negozi, biblioteche e musei anche se restano obbligatorie le misure legate a distanza sociale e uso delle mascherine. Il ministero della salute lo ha definito "la prima fase del ritorno alla normalità". (Il Giorno)

Il caso Israele | palestre e cinema aperti a chi è vaccinato

(askanews) - Israele ha iniziato ad allentare le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 dopo che gli studi effettuati hanno rivelato che il vaccino Pfizer è efficace al 95,8% nel prevenire ricoveri e morti. (Il Sole 24 ORE)

E nello Stato sono già 4,5 milioni i soggetti immunizzati e pronti per tornare alla vita di prima Palestre, hotel e piscine, ma anche eventi pubblici, sportivi o culturali, tornano accessibili per il popolo israeliano, che sta già pregustando il graduale ritorno alla normalità. (GiocoNews.it)

A partire dal crollo dei contagi registrati nelle prime settimane del 2021, per arrivare alla riapertura di alcune attività sociali per coloro i quali sono stati immunizzati rispetto al Covid-19. (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr