Le nuove Alfa Romeo saranno firmate da un designer spagnolo

Tom's Hardware Italia ECONOMIA

Il gruppo Stellantis ha dichiarato che dal primo luglio il designer spagnolo rivestirà il ruolo di Head of Alfa Romeo Design, si interfaccerà direttamente con Jean-Pierre Ploué, Chief Design Officer di Stellantis.

Le future Alfa Romeo avranno la firma di Alejandro Mesonero-Romanos.

Adesso, si occuperà del rilancio di Alfa Romeo che in futuro proporrà nuovi modelli plug-in ed elettrici.

Si tratta, ovviamente, di speculazioni visto che la roadmap precisa di Alfa Romeo non è ancora stata svelata. (Tom's Hardware Italia)

Ne parlano anche altri giornali

Il ritardo sarebbe da ricercare nella decisione del nuovo ceo di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, il quale avrebbe chiesto di rivedere la versione ibrida plug-in, aumentandone la potenza. Se il nuovo Suv Tonale è per il Biscione un modello davvero fondamentale, è altrettanto logico attendersi che la vettura sia di assoluto livello. (Automobilismo.it)

Ti potrebbe interessare: La nuova Alfa Romeo MiTo sarà la prima auto disegnata da Mesonero? Al momento comunque si dice che la nuova Alfa Romeo Spider non arriverà prima del 2025 o 2026. (ClubAlfa.it)

Al momento si tratta di ipotesi basate sulle ultime indiscrezioni e annunci, ma per avere la certezza occorrerà attendere l'ufficializzazione del piano prodotti Alfa Romeo atteso a inizio 2022. (Motor1 Italia)

Al momento non è chiaro se Volkswagen sia ancora interessata ad Alfa Romeo, in ogni caso dovrà attendere diversi anni in quanto Stellantis ha dato 10 anni di tempo ad ogni marchio per rilanciarsi Alfa Romeo è ormai parte integrante del gruppo Stellantis che, come recentemente riportato, lavorerà per rilanciare il prestigioso marchio italiano progettando veicoli di alta gamma di fascia premium. (Tom's Hardware Italia)

Tra questi c'è ovviamente Alfa Romeo, che da anni naviga in acque poco tranquille, nel continuo tentativo di risollevarne le sorti. Nel 2023 e nel 2024 dovrebbero arrivare rispettivamente i nuovi modelli di Giulia e Stelvio, che a questo punto, appare inevitabile, saranno quanto meno ibride plug-in (DMove.it)

Tra 10 anni Alfa Romeo avrà 121 anni. Più probabile invece che l’ex Renault e Seat possa disegnare le linee di Alfa Romeo Palade. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr