IMU: prima rata si paga il 16 giugno, chi non deve versare l’acconto

IMU: prima rata si paga il 16 giugno, chi non deve versare l’acconto
Wall Street Italia ECONOMIA

Esenzione prima rata IMU: categorie colpite dalla crisi. In considerazione dell’emergenza Covid-19, per il 2021 sono previste specifiche fattispecie di esonero dal versamento della prima rata IMU 2021.

L’esenzione si applica solo agli immobili nei quali i soggetti passivi esercitano le attività di cui siano anche gestori.

Per questi soggetti si applica una riduzione Imu del 50% all’unica abitazione posseduta in Italia a titolo di proprietà o di usufrutto, non locata o data in comodato d’uso. (Wall Street Italia)

Ne parlano anche altri media

Il pagamento Imu dovrà essere versato anche da chi, di fatto, una casa non l’ha più. Tra versamenti, dichiarazioni, richieste, comunicazioni, i contribuenti non hanno tregua e la prima data di cui tenere conto è il 16 giugno. (ContoCorrenteOnline.it)

L’esenzione spetta a tutti i soggetti titolari di partita IVA che svolgono attività di impresa, arte o professione o producono reddito agrario. L’esenzione spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dell’ anno 2020 siano inferiori almeno del 30% rispetto a quelli dell’anno 2019 (Gallura Oggi)

Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione. L’assessore al bilancio Michele Fiori comunica che non è dovuta la prima rata IMU relativa agli immobili posseduti dai soggetti per i quali ricorrano le seguenti condizioni:Il soggetto passivo deve essere anche gestore dell’attività. (OlbiaNotizie)

Imu 2021: chi paga l'acconto. Scadenza, calcoli ed esenzioni

Prima rata IMU in scadenza al 16 giugno. I versamenti IMU si effettuano entro:. il 16 giugno per la prima rata;. 16 dicembre per il saldo (o 2° rata). Dunque, in tali casi, l’esonero non riguarda solo la prima rata IMU. (Lavoro e Diritti)

FAQ 1. Si chiede se i soggetti esonerati dal versamento dell'Imposta Municipale Propria (IMU) nel corso del 2020 in base ai vari decreti connessi all'emergenza Covid-19 siano tenuti alla compilazione della Dichiarazione IMU 2021 per l’anno 2020. (CASA&CLIMA.com)

Il presupposto del pagamento dell’Imu è il possesso di fabbricati con l’esclusione dell’abitazione principale, salvo che si tratti di un’unità abitativa classificata nelle categorie catastali A1, A8 e A9. (Techpost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr