Gallinari trascina Atlanta al successo, ok Golden State e Lakers

Gallinari trascina Atlanta al successo, ok Golden State e Lakers
BlogSicilia.it SPORT

Per l’ex giocatore di Pavia e Milano, impiegato per un totale di 32 minuti, anche 8 rimbalzi e 2 assist.

Nella Western Conference, oltre ai Lakers, sono già qualificate ai play-off Utah Jazz, Phoenix Suns e Denver Nuggets; nella Eastern, certe invece della post-season i leader dei Philadelphia 76ers e i Brooklyn Nets.

(ITALPRESS) – Un Danilo Gallinari in grande spolvero e più che mai decisivo trascina Atlanta alla vittoria nella notte italiana della regular-season dell’Nba. (BlogSicilia.it)

Su altri giornali

Al resto pensa Jordan Clarkson che ne mette 16 a gara in corso con 6 rimbalzi e 5 assist, con Utah che conquista così mezza partita di margine su Phoenix: stesso numero di sconfitte (18) e al momento una gara e una vittoria in più. (Sky Sport)

I couldn’t deal with that myself” Schröder said the following in an interview with N-TV last week: “Vaccinating is a difficult thing for me (…) I think LeBron James is not vaccinated and I’m either (…) I’m someone who doesn’t like to take painkillers. (Sportando)

L’azzurro trascina Atlanta nel successo su Portland, memorabile anche per i 14 punti che fanno di Carmelo Anthony il 10° miglior marcatore Nba. Chicago: White 23 (3/9, 5/10, 2/2 tl), Young 13, Valentine, Theis 11 (La Gazzetta dello Sport)

Risultati NBA: Davis trascina i Lakers al successo sui Nuggets, Gallo on fire contro Portland

LA Lakers: Davis 25 (8/17 da due, 1/2 da tre, 6/7 tiri liberi), Caruso 11, Caldwell-Pope 10, Horton-Tucker 10, Gasol 10. Rimbalzi: Davis 7, Caldwell-Pope 7, Gasol 7. (La Gazzetta dello Sport)

UTAH JAZZ-SAN ANTONIO SPURS 110-99. Utah si riprende il primo posto ad Ovest battendo 110-99 gli Spurs, al secondo ko consecutivo contro una leader di Conference (dopo quello al supplementare contro Philadelphia) New Orleans si aggrappa al talento di Zion Williamson (32 punti e 8 rimbalzi), ma non basta ad evitare il ko. (Sport Mediaset)

Finché in campo restano i titolari, infatti, il punteggio sembra sorridere ai padroni di casa, che chiudono il primo quarto avanti di cinque lunghezze (21-26). 41 punti, 8 assist e 4 rimbalzi a fine partita per Steph Curry, con Draymond Green che a sua volta si lascia apprezzare per la tripla doppia da 10 punti, 15 assist e 13 rimbalzi (NbaReligion)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr