Arrivano dosi aggiuntive Pfizer, governo convinto di completare campagna vaccinale entro settembre

Fanpage.it ECONOMIA

Da Palazzo Chigi viene spiegato che con queste dosi aggiuntive di Pfizer la struttura commissariale punta a chiudere la campagna vaccinale entro il 30 settembre, raggiungendo quindi l’obiettivo che era stato prefissato in questi mesi.

Arrivano dosi aggiuntive Pfizer, governo convinto di completare campagna vaccinale entro settembre Con l’arrivo di un milione di dosi aggiuntive del vaccino Pfizer a partire dalla seconda settimana di agosto, il governo e la struttura commissariale si dicono convinti di poter conseguire l’obiettivo di completare la campagna vaccinale entro la fine di settembre. (Fanpage.it)

Su altre fonti

Ovviamente non basterà lo studio di Pfizer per capire se sarà davvero necessaria la terza dose. Il capo della ricerca e sviluppo dell’azienda farmaceutica ha detto che si aspetta che la terza dose sia “un po’ più duratura” della seconda dose. (IVG.it)

Lo ha detto il direttore generale del ministero della Sanità Nachman Ash Roma, 29 lug. (LaPresse)

A Bergamo come in tutta Italia, la ripartenza delle scuole – in sicurezza, e soprattutto duratura – è una partita da non perdere. Che passa inevitabilmente dalle vaccinazioni, quelle degli operatori scolastici – insegnanti, personale non docente – e quelle dei ragazzi dai 12 anni in su, i «vaccinabili» che abbracciano sostanzialmente la parte conclusiva delle scuole medie e tutto il quinquennio delle superiori. (L'Eco di Bergamo)

Alla luce, evidentemente, della diffusione della variante Delta, che in America è attualmente quella dominante, e dell’aumento improvviso dei contagi. Non sono trascorse che dieci settimane appena, infatti, da quando le autorità sanitarie americane avevano fatto decadere l’obbligo di mascherina per i cittadini già vaccinati. (Il Veggente)

Il vaccino Moderna è efficace al 90% contro il Covid-19 sintomatico e al 95% contro la malattia grave dopo sei mesi, ha detto la società in aprile, ma Johnson & Johnson non ha rivelato i dati di efficacia a sei mesi, riferisce Stat News. (StatoQuotidiano.it)

L’ultimo studio supportato proprio dalle aziende Pfizer e BioNTech, pubblicato sul sito medRxiv in preprint, cioè non ancora sottoposto a revisione paritaria, ha analizzato l’efficacia del vaccino di Pfizer dopo 6 mesi dal completamento del ciclo. (Corriere dell'Umbria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr