Emiliano ai medici di medicina generale della BAT: «Grazie per tutto»

Emiliano ai medici di medicina generale della BAT: «Grazie per tutto»
BarlettaViva SALUTE

Inoltre i medici di medicina generale possono considerare anche l'ipotesi di utilizzare, anziché i propri studi professionali, i diversi hub disponibili sul territorio, previa prenotazione.

La campagna vaccinale della Puglia cammina anche e soprattutto sulle vostre gambe, sulle gambe dei 4000 medici di medicina generale.

E comunque – ha concluso Lopalco – vaccinate il più possibile, vaccinate tutti e sburocratizzate la vaccinazione, nel senso che siete voi i medici quindi vaccinate chi ritenete ne abbia più bisogno

Li avete seguiti dalla fase iniziale della pandemia sino ad oggi, quindi la mia gratitudine verso di voi è enorme. (BarlettaViva)

Su altre testate

Ci siamo resi disponili a partecipare questa campagna vaccinale anti Covid ma non accetteremo di essere discriminati in questo modo. Il riferimento è alla nota in merito "al reclutamento di dirigenti medici e collaboratori sanitari infermieri per lo svolgimento di prestazioni aggiuntive finalizzate all’effettuazione delle vaccinazioni anti Covid presso centri vaccinali". (PalermoToday)

Servizio per tutti gli allettati. Per gli altri circa 6.700 pazienti allettati censiti da ATS Bergamo saranno attivati gli erogatori sociosanitari, attraverso una manifestazione di interesse che si chiuderà l’11 aprile cui farà seguito la fase operativa già la prossima settimana (Prima Treviglio)

Presente anche il responsabile di Medici Insubria Emanuele Monti. (qui un riassunto con tutte le notizie sul hub vsaccinale). A riassumere le istanze e il grande impegno di medici sono state stamattina all’inaugurazione dell’hub alla Pizzigoni Fabiola Barosso e Marilena Verardi. (ilSaronno)

Over 70: i medici di base di Fossano partono con le vaccinazioni

Antonio Zoppi (medico di base) racconta la sua esperienza di vaccinatore in Toscana: "All'inizio dosi molto scarse, vacciniamo gli over 80 solo con Pfizer. (La7)

Nei giorni scorsi la Serbia ha annunciato la somministrazione del vaccino anti-Covid ai turisti che la scelgano come meta per le vacanze: un’iniziativa che sta già richiamando l’attenzione di migliaia di persone nel nostro Paese. (Leggilo.org)

Il punto vaccinale fossanese è messo a disposizione dal coordinamento provinciale della Protezione civile in collaborazione con il sindaco Dario Tallone e i medici di base del territorio. In ogni caso, l'hot-spot fossanese resterà a disposizione anche per i prossimi week-end per completare le vaccinazioni della fascia d'età over 70 e quelle seguenti. (La Fedeltà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr