Green pass obbligatorio per poter andare in chiesa

La Luce di Maria INTERNO

Dopo l’invito della Cei al vaccino per operatori parrocchiali e fedeli, ecco che da diverse Diocesi arriva una notizia che fa discutere.

Una decisione che non ha molto di universale. Negli altri Paesi infatti ci sono state scelte molto diverse sulla applicazione o meno del green pass e degli stessi vaccini.

Green pass: qual è il modo più adatto per ottenerlo?

Una richiesta non formale ma informale, che in pratica però scherma l’accesso alle parrocchie da parte di chi non ha il green pass. (La Luce di Maria)

La notizia riportata su altre testate

Considerazioni avvalorate dal fatto che si è ormai superata la soglia psicologica dell'80% di cittadini con la prima dose, che hanno già fatto o è presumibile faranno a breve anche la seconda. E Draghi non vuole perdere tempo, convinto che la politica possa fare molto per velocizzare questo percorso. (ilGiornale.it)

«Il governo vive finché avrà l'appoggio del Parlamento», ha spiegato Draghi la settimana scorsa durante l'ultima conferenza stampa Del resto, a sei mesi quasi dalla scadenza del mandato di Sergio Mattarella, di voci ne girano di tutti i generi. (ilGiornale.it)

L'obbligo non si applica sugli autobus urbani, così come il green pass non è necessario per viaggiare in metropolitana Il green pass inoltre, come è noto, è già indispensabile per accedere ai ristoranti al chiuso, agli spettacoli aperti al pubblico e agli eventi sportivi. (iLMeteo.it)

Si tratta di aggredire lo zoccolo duro, solo così si può arrivare al livello ottimale di copertura dei vaccini” A cominciare da quelli in cui il certificato viene chiesto ai clienti ma non ai lavoratori, come i ristoranti e i bar“. (IVG.it)

Il Green pass è lo strumento per chiudere questa fase e aprire una fase nuova», ha affermato reen pass per lavorare in scuole e Rsa. (Il Cittadino)

Negli stessi minuti in cui la Camera dava il primo via libera al primo decreto Green Pass, il Consiglio dei ministri licenziava il decreto Green Pass numero 3: obbligo del vaccino «per tutti gli operatori delle Rsa, anche quelli esterni assegnati a lavori saltuari e però che entrano nelle strutture». (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr