Europei: Ceferin, non sono favorevole a formula itinerante

Europei: Ceferin, non sono favorevole a formula itinerante
Milan News SPORT

- ROMA, 11 GIU - "Non sono favorevole a questa formula, e non credo che la rifaremo presto".

Lo ha affermato il presidente dell'Uefa, Aleksander Ceferin, in un'intervista a Raisport, a proposito della forumula itinerante degli Europei di calcio.

Il calcio porta speranza alla gente, e questo è importante per noi.

"Siamo felici - ha precisato, riguardo al torneo che prende il via stasera - è un messaggio di speranza, è la luce in fondo al tunnel. (Milan News)

Ne parlano anche altre fonti

Dopo la sospensiva del procedimento disciplinare da parte della Corte d'Appello di Nyon nei confronti dei club ribelli della Superlega, ovvero Juventus, Real Madrid e Barcellona, la UEFA e le società hanno sei mesi di tempo per dialogare e trovare una soluzione che non sia quella di aspettare il pronunciamento della Corte Europea. (Milan News)

"La giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre. "Non sono entrato nello specifico delle competenze della nostra commissione disciplinare, ma ovviamente l'input è di risolvere la questione coi tribunali. (Il Romanista)

– “Voglio soltanto dire che la giustizia è lenta, ma arriva sempre. Per come la vedo io non è uno stop definitivo, prima chiariamo le faccende legali e poi andiamo avanti“. (SpazioJ)

Superlega, Ceferin gelido con Agnelli: 'Stringergli la mano? Lui conosce la risposta'

Il giornalista Marcello Chirico, ne suo editoriale, ha puntato il dito contro il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin. Chi era pronto a brindare all’esclusione quasi certa della Juventus dalla prossima edizione della Champions League – così dicevano e scrivevano i più convinti – si è ritrovato invece col bicchiere vuoto in mano. (AreaNapoli.it)

Una situazione che cambia di giorno in giorno, in cui si susseguono parole e frasi dette e non dette. Le ultime parole a Raisport evidenziano una situazione non amichevole: "Voglio soltanto dire che la Giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre. (Tutto Juve)

Il numero uno UEFA non ha perdonato Agnelli, come si evince da una risposta data nel corso dell'intervista a Rai Sport. "Stringere la mano ad Andrea Agnelli? (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr