Fisco, stop alle cartelle in agosto

LaPresse ECONOMIA

L'Agenzia delle entrate chiarisce novità in dl Sostegni-bis. (LaPresse) Stop delle cartelle ad agosto mentre le rate della rottamazione e del saldo e stralcio non pagate nel 2020 ripartiranno in agosto ma a rate: si pagheranno entro il 2 agosto 2021 le rate scadute a febbraio e marzo 2020.

Per le rate scadute nel 2021 confermata la scadenza del 30 novembre.

Sospesi fino al 31 agosto 2021 fermi amministrativi, ipoteche e pignoramenti

Lo dice l’Agenzia delle Entrate spiegando le novità fiscali previste dal decreto Sostegni-bis. (LaPresse)

La notizia riportata su altri giornali

Lo dice l'Agenzia delle Entrate spiegando le novità fiscali previste dal decreto Sostegni-bis. Fisco, stop alle cartelle in agosto 27 luglio 2021. (LaPresse) Stop delle cartelle ad agosto mentre le rate della rottamazione e del saldo e stralcio non pagate nel 2020 ripartiranno in agosto ma a rate: si pagheranno entro il 2 agosto 2021 le rate scadute a febbraio e marzo 2020. (Il Sole 24 ORE)

SOSPESI PIGNORAMENTI E PROCEDURE DI RISCOSSIONE. Restano sospese fino al 31 agosto 2021 le procedure cautelari ed esecutive come fermi amministrativi, ipoteche e pignoramenti. STOP ALLE NOTIFICHE DEGLI ATTI FINO AL 31 AGOSTO. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

In dettaglio: entro il 31 luglio 2021 si pagano le rate scadute il 28 febbraio 2020 (rottamazione-ter) e 31 marzo 2020 (saldo e stralcio). Ad agosto la cartella fiscale non «viaggia», ma all’inizio del mese chi non è in regola con la rottamazione 2020 dovrà versare una prima rata. (L'Eco di Bergamo)

Restano confermati i termini per il pagamento delle rate di febbraio, marzo, maggio e luglio 2021 che dovrà avvenire entro il 30 novembre. Il governo lavora alla riforma. La tregua fiscale estiva scatterà proprio mentre il governo è al lavoro sulla legge delega che, secondo il cronoprogramma del Piano nazionale di ripresa e resilienza, dovrebbe essere presentata entro il mese di luglio. (EOS Sistemi avanzati scrl)

Ad agosto stop alle cartelle esattoriali mentre ripartiranno le rate della rottamazione Ter e del saldo e stralcio non pagate nel 2020. Tuttavia, possono usufruirne di quest’ultima scadenza solo coloro che effettueranno entro i nuovi termini il pagamento di tutte le rate scadute nel 2020 (Kongnews)

ondere Agenzia delle entrate e Agenzia della riscossione. Infine, sarebbe garantita la piena interoperabilità delle banche dati oggi a disposizione delle due Agenzie (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr