Nuoto artistico, l'allenatrice di Anita Alvarez: "Un grande spavento, i bagnini non intervenivano"

Nuoto artistico, l'allenatrice di Anita Alvarez: Un grande spavento, i bagnini non intervenivano
OA Sport SPORT

Ad intervenire prontamente l’allenatrice del team Usa, la spagnola Andrea Fuentes: il tuffo in acqua e il salvataggio dell’atleta.

Le sue parole sui quotidiani spagnoli: “È stato un grande spavento .

Ieri è accaduto l’imponderabile durante la finale dei Mondiali di nuoto artistico a Budapest riguardante il singolo.

Ha vomitato l’acqua, ha tossito e basta, ma è stato un grande spavento”

Mi sono tuffata perché ho visto che lei invece di risalire stava scendendo e poi mi sono accorta che i bagnini non la stavano soccorrendo”. (OA Sport)

Su altri media

La prova di Anita è stata incredibile, la sua migliore performance di sempre: ha spinto cercando i suoi limiti e li ha trovati. La sincronetta statunitense ha ripreso subito conoscenza e ora sta bene, come confermato proprio dalla sua allenatrice. (Sport Mediaset)

Quando Anita Alvarez, la statunitense che è una delle regine del nuoto sincronizzato, è rimasta per qualche secondo sott’acqua, il panico si è diffuso tra i presenti. – foto | video 1 | video 2 Anita Alvarez sviene in acqua: le immagine del salvataggio – guarda IL MALORE - Alvarez era in vasca nella finale del singolo libero di nuoto sincronizzato ai Mondiali in corso a Budapest e ha avuto un malore. (OGGI)

"Volevano metterle la maschera d'ossigeno e lei si è arrabbiata". Lo scontro con il personale paramedico è proseguito anche quando Alvarez si è ripresa: "Quando si è risvegliata sembrava non fosse successo nulla I medici e i paramedici hanno trasportato Alvarez in infermeria, dove è stata dichiarata fuori pericolo. (la Repubblica)

L’allenatrice Andrea Fuentes: "Ecco come ho salvato Anita Alvarez"

di Arianna Ravelli, inviata a Budapest. Parla l’allenatrice che si è buttata in piscina e ha soccorso Anita Alvarez: «Ho visto che invece di risalire scendeva verso il fondo e mi sono buttata. È per merito di Andrea Fuentes, infatti, se la giornata di gare alla Szechy pool non si è trasformata in un dramma. (Corriere della Sera)

Tragedia sfiorata ai mondiali di nuoto di Budapest, dove i presenti alla finale del singolo libero di nuoto sincronizzato hanno vissuto attimi di panico paralizzante. Il nostro sport non è diverso dagli altri, solo che in piscina ci spingiamo oltre i limiti e a volte li troviamo (Yahoo Eurosport IT)

L'allenatrice del team Usa di nuoto, la spagnola Andrea Fuentes, racconta le operazioni di salvataggio di Anita Alvarez, è svenuta e scivolata sul fondo della piscina dei Mondiali di Budapest alla fine della sua routine del sincro (Gazzetta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr