Coronavirus, variante inglese ceppo dominante in Italia: responsabile del 91,6% dei contagi

Coronavirus, variante inglese ceppo dominante in Italia: responsabile del 91,6% dei contagi
Giornale di Sicilia SALUTE

La cosiddetta variante inglese (B.1.1.7) del virus SasrCoV2, temuta per la sua maggiore trasmissibilità, è ormai diventato il ceppo dominante in Italia.

Inoltre, mentre la variante inglese è ormai «ampiamente predominante, particolare attenzione - si rileva - va riservata alla variante brasiliana, la cui prevalenza è rimasta pressoché invariata rispetto alle precedenti indagini».

Si parla molto dell’India ma l’epidemia lì è sostenuta in gran parte dalla variante inglese, però parliamo di un paese di 1,4 miliardi di abitanti, per cui i numeri sono comunque elevati»

La variante inglese, ha osservato, «è ormai la variante di base nel nostro Paese. (Giornale di Sicilia)

Su altre testate

Il tasso di positività è pari al 5,8%, in netta risalita: ieri era al 3,4%.Qui la mappa del contagio in Italia I tamponi e il tasso di positività I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 158.872 mentre ieri erano 378.202 . (Corriere della Sera)

Nel settore delle residenze per anziani non sono stati rilevati casi di positività né tra le persone ospitate nelle strutture regionali né tra gli operatori chi vi lavorano. Sono stati eseguiti meno di 3 mila fra tamponi molecolari e test rapidi. (TGR – Rai)

Covid Italia: quasi 13mila nuovi casi, oltre mezzo milione di vaccinazioni in un giorno

Sono 12.965 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 13.446 di ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono 216, 10 in meno di ieri, mentre quelli negli altri reparti Covid sono 1.640, 92 in meno. (San Marino Rtv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr