Milan, intervista Tomori: “Ho capito subito di essere nel posto giusto”

Europa Calcio ESTERI

L’ho capito subito: il Milan è il posto giusto per me.

Noi siamo una squadra giovane, stiamo crescendo, ma il secondo posto della stagione scorsa dice che siamo sulla strada giusta.

OLTRE A “MILAN, INTERVISTA TOMORI…”, LEGGI ANCHE:. Il Milan vuole blindare Kessié: si cerca la nuova intesa per il rinnovo. Juve, Roma e Atalanta su Demiral

TOMORI: “ECCO I PROSSIMI OBIETTIVI MIEI E DEL MILAN”. Il difensore classe ’97 è stato intervistato dal Corriere della Sera parlando proprio della sua esperienza milanese. (Europa Calcio)

Su altre testate

Accidenti che imbrogli ci sono sempre stati nel mondo! D’altronde, cosa costa far ballare, sfamare e dare un paio di aspirine a 11 milioni di cubani quando puoi sfruttare miliardi di uomini in giro per il mondo?! (Avanti!)

E questo è possibile solo grazie al suo sistema socialista, scelto dalla stragrande maggioranza della popolazione. Fidel Castro. In questi giorni stiamo assistendo ad una delle peggiori messe in scena della mafia anticubana e del suo padre padrone, il governo degli Stati Uniti. (Telejato)

Rinnovo Kessié: il Milan alza la proposta. Kessié-Milan: offerta importante dei rossoneri per il rinnovo di contratto del 79. (Europa Calcio)

Obama, nel 2016, aveva scelto l’astensione, ma con Trump prima e ora con Biden, si è ritornati al voto contrario. Sessant’anni e 12 presidenti fa, scattava l’embargo nordamericano a Cuba. (quoted business)

Sono stati anche cancellati i voli regolari e charter per l’intero Paese, ad eccezione dell’Avana, le cui frequenze sono state anch’esse limitate. Per quanto riguarda la sanità, gli Stati Uniti hanno spinto per la fine degli accordi con diversi paesi e hanno aumentato la pressione sulle organizzazioni multilaterali. (La Voce Delle Voci)

Per quanto riguarda la sanità, gli Stati Uniti hanno spinto per la fine degli accordi con diversi paesi e hanno aumentato la pressione sulle organizzazioni multilaterali Nel 2006, poi, le restrizioni si erano aggravate, le aziende dovevano scegliere: o si commercia con Cuba o con gli Stati Uniti. (Il Bene Comune)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr