Gigio Donnarumma demolito da Dagospia: "Ecco perché si è tatuato la coppa", l'indiscrezione e il veleno puro

Gigio Donnarumma demolito da Dagospia: Ecco perché si è tatuato la coppa, l'indiscrezione e il veleno puro
Liberoquotidiano.it SPORT

17 luglio 2021 a. a. a. La curiosità è piovuta venerdì sera, quando Gigio Donnarumma, sui suoi profili social, ha rivelato di essersi tatuato il trofeo di Euro 2020: la coppa, d'ora in poi, sarà per sempre sul suo avambraccio sinistro.

E muovendo da queste premesse, ecco che sul tatuaggio celebrativo piove il solito titolo, tagliente e azzeccato, di Dagospia: "Non si è accorto subito ii aver vinto gli Europei. (Liberoquotidiano.it)

Su altri giornali

Il tutto è stato mostrato su Instagram dal tatuatore di Gigio Donnarumma L’eroe dell’Italia a Euro 2020 Gianluigi Donnarumma si è tatuato la data della vittoria e la coppa dell’Europeo. (Calcio News 24)

L’ufficialità del suo colpo è arrivata solamente pochi giorni fa, ma la notizia era ormai nell’aria già da alcune settimane. Dopo sei anni con la maglia rossonera ha deciso di iniziare una nuova carriera all’estero. (DirettaGoal)

Mundo Deportivo oggi racconta del tentativo fatto dal club blaugrana per l'ormai ex Milan, tutto però stroncato sul nascere dalla richiesta d'ingaggio da 12 milioni di euro, la stessa avanzata al PSG e accettata da Al-Khelaifi. (TUTTO mercato WEB)

La Uefa contro la maxi-maglia dell'Italia su Green Pea: «Va rimossa»

Ciò significa che dei 26 convocati dell’Italia per gli Europei, statisticamente ti aspetteresti che solo 0,39 giocatori della loro rosa siano neri. The Economist ha pubblicato un articolo davvero assurdo in cui accusa di razzismo l’Italia del calcio lamentando l’assenza di giocatori di colore in formazione. (Wall Street Italia)

Si parla tanto dei compensi maturati agli Europei dai giocatori e del premio della Nazionale devoluto in beneficenza. Precisiamo su compensi Europei e premio della Nazionale in beneficenza: tra Chiellini e gli altri giocatori. (Bufale.net)

La stessa Figc che ieri, dopo un presunto intervento sullo stesso tema, ha smentito: «Nessun coinvolgimento». Grazie a un accordo con Cingomma, che ha uno store dentro Green Pea, il tessuto sintetico di maglie in formato gigante (tre) e altre bandiere sarà riutilizzato (upcycling) trasformandolo in bandane, portachiavi, borsette. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr