Zidane: 'Aspetto la panchina della Francia. La verità sulla testata a Materazzi'

Zidane: 'Aspetto la panchina della Francia. La verità sulla testata a Materazzi'
ilBianconero SPORT

Quel giorno ero fragile perché sapevo che mia mamma non stava bene.

Un giorno spero di diventare ct della Francia: sarebbe la chiusura di un cerchio che mi ha fatto vivere la più grande emozione da calciatore.

Lasciare casa e famiglia mi ha fatto diventare uomo; preoccupato?

Non avevo mai fatto il cucchiaio, ma davanti avevo uno dei più forti del mondo come Buffon che mi conosceva; per questo dovevo provare qualcosa di diverso. (ilBianconero)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ricorda il miracolo di Buffon sul suo colpo di testa sull'1-1, quindi la scena finale: «Quel giorno mia madre era molto stanca - racconta Zizou - diverse volte chiamai al telefono mia sorella durante la giornata. (La Stampa)

Il 1998 è stato il mio anno, ma penso che il 1999-2000 sia stata la mia stagione migliore. Avrei potuto mettere “oui”, visto che parla francese, o “si” in spagnolo, ma ho messo “yes”… È andata così". (Sky Sport)

Compie oggi 50 anni Zinedine Zidane, uno dei calciatori più geniali e uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio. Ha vinto tutto a livello di squadra - il Mondiale e la Champions League - e il titolo personale più ambito, il Pallone d'Oro. (Calciomercato.com)

ZINEDINE ZIDANE: I 50 ANNI DEL FRANCESE (FORSE) PIÙ GRANDE DI SEMPRE

(ITALPRESS) – Nel giorno del suo cinquantesimo compleanno, “L’Equipe” ha dedicato una grande intervista a Zinedine Zidane, dove lo stesso ex campione francese dichiara: “Sono ancora un ragazzo, grande”. (Secolo d'Italia)

INSULTI — Quella di Berlino è stata l'ultima partita di Zidane calciatore, conclusa con l'espulsione: "Per me in particolare non è stata la più bella. In 18 pagine racconta la sua voglia di allenare, la Nazionale francese, lo storico scontro con l'ex difensore azzurro, questi sono alcuni dei temi trattati. (La Gazzetta dello Sport)

E l’anno dopo va ancora meglio grazie al doblete Liga-Champions (in finale sulla Juve) che in casa merengues mancava da quasi 60 anni Zidane all’OM c’era già passato qualche anno prima dopo aver mosso i primi passi in diverse società dell’hinterland marsigliese, prima che Jean Varraud, osservatore del Cannes, non lo convinse all’età di 15 anni a trasferirsi in Costa Azzurra. (SNAI Sportnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr