Giorgetti frena sulla riforma fiscale: "Credo non ci sia il tempo per un cambiamento significativo"

Giorgetti frena sulla riforma fiscale: Credo non ci sia il tempo per un cambiamento significativo
News Mondo INTERNO

Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha parlato della riforma fiscale e della rivoluzione europea.

Giorgetti frena sulla riforma fiscale: “Credo che non ci sia il tempo per fare una roba significativa e profonda”. “Siccome faccio dei discorsi di verità, credo che non ci sia il tempo per fare una roba significativa e profonda“, ha dichiarato Giorgetti parlando della riforma fiscale. (News Mondo)

La notizia riportata su altre testate

Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti prova a stemperare il clima pesante che si è creato nel centrodestra negli ultimi giorni. La partita delle nomine, in particolar modo quelle del nuovo cda della Rai, ha spaccato la coalizione, con Lega e Forza Italia da una parte e Fratelli d'Italia tenuta fuori dalle scelte (La Repubblica)

Il ministro leghista, vicinissimo a Mario Draghi, frena: «La card vaccinale va bene per le discoteche e gli stadi, ma è una forzatura vincolarla ai diritti di cittadinanza». Si inizia a ragionare su rischi e danni economiciContenere i contagi, certamente. (La Verità)

Ma che potrebbero vanificare molte decine di audizioni sul fisco alle commissioni Finanze di Camera e Senato finalizzate a una riforma della tassazione in Italia. Il far west non può esistere in Italia, noi vogliamo creare un sistema in cui esistono delle regole, alcune già esistono, altre vanno migliorare (Notizie - MSN Italia)

Giorgetti: “riforma fiscale? Non si farà”/ “No tempo per cambiamenti che servono”

Le linee guida sono state emesse nel 1998 e successivamente aggiornate a marzo 2020. L’Italia ha adottato invece limiti più stringenti: 6 volt/metro nelle aree con una forte densità di persone (CorCom)

Ma per il ministro dello Sviluppo economico, il leghista Giancarlo Giorgetti, la svolta green dell'Europa è troppo rapida e se non verrà frenata provocherà una crisi. Formeremo i licenziati sulle nuove tecnologie per reinserirli o aspetteremo che si moltiplichino le situazioni di crisi con milioni di persone disperate per strada?". (Fanpage.it)

Giancarlo Giorgetti/ "Frenare la svolta ambientalista Ue o sarà crisi". Non entro nel merito della decisione, ma si sappia che questa politica avrà costi economici e sociali enormi che dovranno essere gestiti. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr