Samsung e Toshiba fanno crescere lo storage mobile

L’azienda sudcoreana ha avviato la produzione di massa di memorie eUfs da 512 GB, basate su chip V-Nand a 64 layer, mentre la casa giapponese ha risposto con le prime consegne di supporti conformi allo standard Ufs 2.1, caratterizzati da prestazioni molto elevate. Fonte: ictBusiness ictBusiness
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti
Loading....