A fine mese scade sospensione per 50 milioni di cartelle esattoriali

A fine mese scade sospensione per 50 milioni di cartelle esattoriali
Sky Tg24 ECONOMIA

Di questo ha parlato a Sky TG24 Business Tommaso Di Tanno, dello studio legale tributario Di Tanno Associati.

A fine febbraio termina la sospensione per più di 50 milioni di cartelle e avvisi fiscali, accumulati durante la pandemia.

Si tratta in particolare di atti di riscossione (cartelle, ipoteche, fermi amministrativi) e di accertamenti e lettere di compliance sospesi nel corso del 2020.

Guarda il video. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altre fonti

Un condono di mini-cartelle esattoriali fino al 2015 cancellerebbe 55 miliardi di euro di debiti per un totale di 171 milioni di atti Le cartelle esattoriali continuano ad agitare le notti degli italiani, alle prese con la peggiore crisi economica dal dopoguerra generata dalla pandemia da Coronavirus. (The Italian Times)

In arrivo la proroga della pace fiscale che prevede uno slittamento delle rate della rottamazione ter e saldo e stralcio. Proroga delle rate della rottamazione ter e saldo e stralcio per altri 2 mesi. Il 1° marzo è alle porte e molti contribuenti attendono la proroga perché non riescono a pagare le rate scadute. (Proiezioni di Borsa)

Nelle intenzioni del precedente governo si ragionava ad una nuova tranche di 26 settimane e 8 settimane per l'industria La proroga delle cartelle esattoriali. (Today.it)

54 milioni sospiri di sollievo: bloccate le cartelle esattoriali

Il milleproroghe conferma il mini stop all'attività di riscossione: pagamenti delle cartelle congelati fino 31 marzo e sospensione delle notifiche di nuovi atti fino al 28 febbraio. Di pari passo con lo stop di pagamenti e delle notifiche il legislatore ha previsto anche il congelamento dell'attività di riscossione coattiva dei tributi (Italia Oggi)

La proposta del centrodestra, appunto, è inserire in questa moratoria non solo gli atti da notificare ma anche quelli già notificati e oggetto di definizione agevolata. Il saldo e stralcio, conclude, «resta la strada maestra, ma intanto sarebbe già un passo avanti la riduzione del danno». (ilGiornale.it)

Il governo Draghi sembra infatti orientato a concedere altre due mensilità di proroga all’inoltro delle cartelle, stimate in 54 milioni da inviare a seguito dello stop arrivato a seguito dell’emergenza coronavirus. (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr