Conto corrente: cose che non tutti sanno

La Legge per Tutti ECONOMIA

Spesso, ci si chiede se l’apertura di un conto corrente debba essere dichiarata al Fisco.

Che succede alla morte del titolare del conto corrente?

Ecco allora alcune cose che non tutti sanno sul conto corrente e che potrebbero tornarti utili nel momento opportuno.

Ci sono alcune domande che immancabilmente sorgono non appena si apre o si gestisce un conto corrente, proprio o altrui.

La cointestazione di un conto corrente si presume essere una donazione della metà del suo deposito. (La Legge per Tutti)

Ne parlano anche altre testate

Occhio alle auto d'epoca. I controlli scattando quando le Entrate si accorgono di una discrepanza del 20% tra uscire e entrate immaginando possibili ricavi illeciti Ma non è l'unico motivo per cui scattano i controlli del Fisco: lo stesso succede se si acquista un'auto, che incide nella gestione del patrimonio familiare. (ilGiornale.it)

Ma in generale è tutto lo stile di vita ad essere passato al setaccio dal fisco. Non è proibito versare o prelevare queste somme dal bancomat, ma il fisco ne è fortemente insospettito. (iLoveTrading)

Ebbene sì, attenzione al veicolo in proprio possesso perché potrebbe far scattare i controlli del Fisco. Il Fisco mette nel mirino le auto, i nuovi acquisti ma anche le spese di gestione successive. (ContoCorrenteOnline.it)

Green pass, "puniti" i pensionati: quali anziani non potranno ritirare l'assegno da martedì primo febbraio. I controlli del Fisco, poi, possono scattare anche solo se si acquista un'auto che incide nella gestione del patrimonio familiare. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr