Vaccinazioni in azienda, si parte: il protocollo

Vaccinazioni in azienda, si parte: il protocollo
QuiFinanza INTERNO

editato in: da. Vaccini anti coronavirus in azienda, intesa raggiunta tra Governo, imprese e sindacati sull’aggiornamento del Protocollo per la sicurezza ed il contrasto al Covid 19.

Adesione su base volontaria. Non si tradurrà in norme vincolanti: presupporrà l’adesione volontaria dei datori di lavoro e dei lavoratori.

Carichi. Se la vaccinazione verrà eseguita in orario di lavoro, prosegue il Protocollo, il tempo necessario “sarà equiparato a tutti gli effetti all’orario di lavoro”. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altri media

Nel testo si raccomanda “il massimo utilizzo, ove possibile, della modalità di lavoro agile o da remoto” da parte dei datori di lavoro privati. Possono così prendere il via le vaccinazioni nei luoghi di lavoro, con il supporto dei medici aziendali e della rete Inail, rivolte ai lavoratori. (QuiFinanza)

Nuove varianti. La nuova variante è caratterizzata dalla mutazione E484K, che in realtà era già stata scoperta in Brasile (nella variante brasiliana) e non solo. La variante, associata alla mutazione E484K, sembra già diffusa al 70% se si considerano i dati di un ospedale di Tokyo. (Wired.it)

La Regione Toscana ha infatti attivato modalità diverse per la vaccinazione per tutti gli estremamente vulnerabili e i disabili gravi, che si sono registrati a oggi sul portale. Le agende saranno aperte per le giornate dal 9 all’11 aprile e dal 23 al 9 maggio (PisaToday)

Vaccinazioni Covid in azienda, ecco il Protocollo firmato

"Le imprese potranno, attraverso una serie di percorsi, rendersi disponibili per diventare luoghi di vaccinazione. E' stato raggiunto l'accordo per definire le modalità attraverso le quali lavoratori, imprenditori e titolari di impresa potranno vaccinarsi nei luoghi di lavoro". (Quotidiano.net)

Finora AstraZeneca è stato destinato ai più giovani, in particolare insegnanti e forze dell'ordine. E da maggio si potranno destinare le file di AstraZeneca ai 60enni (9 milioni ancora in attesa di vaccino) e usare gli altri sieri per i più giovani (ilGiornale.it)

possono attuare piani aziendali per la vaccinazione anti SARS-CoV-2 (Covid-19) nei luoghi di lavoro per il personale che ne faccia richiesta. I contenuti del nuovo protocollo per i piani aziendali di vaccinazione. (Fiscoetasse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr