Il telescopio dell'ESO “osserva” la nascita di un pianeta

Zazoom Blog Zazoom Blog (Scienza e tecnologia)

Leggi su ilfogliettone Una straordinaria spirale di polvere e gas e un nodo giallo e brillante : un telescopio dell’ESO vede i segni della nascita di un pianeta (Di mercoledì 20 maggio 2020) Gli astronomi dell'Eso (l'Osservatorio Europeo Australe) potrebbero aver trovato le tracce delladi un nuovo.

Su altri media

European Southern Observatory ... Questo fenomeno potrebbe essere la prima prova diretta delladi un piccolo. (Zazoom Blog)

AB Aurigae è una stella molto giovane, con un’età inferiore ai 10 milioni di anni, che si trova ad una distanza da noi di circa 531 anni luce. Nel punto in cui si sta formando un pianeta, i “protopianeti” crea una sorta di disturbo nel disco sotto forma di un’onda. (Notizie scientifiche.it)

A regalare al mondo queste spettacolari foto è stato il il VLT (Very Large Telescope) dell’ESO, l’Osservatorio Europeo Australe che potrebbe aver fornito la prima prova diretta della nascita di un pianeta. (greenMe.it)

La struttura osservata potrebbe essere la prima prova diretta della nascita di un pianeta, riporta un comunicato stampa dell’ESO. Intorno alla giovane stella AB Aurigae si trova un denso disco di polvere e gas in cui gli astronomi hanno individuato una struttura a spirale prominente con un “nodo” che segna il luogo in cui si starebbe formando un pianeta. (Zazoom Blog)

La struttura osservata potrebbe essere la prima prova diretta della nascita di un pianeta. Il meccanismo spaziale prevede che mentre il pianeta ruota intorno alla stella centrale, questa sorta di onda assuma la forma di un braccio a spirale. (Sky Tg24 )

Cliccando sul pulsante "Accettare e chiudere", lei dà il pieno consenso all'utilizzo dei propri dai personali agli scopi sopraindicati. Al fine di migliorare il funzionamento del sito, e di presentare le notizie più rilevanti e la pubblicità selettiva, raccogliamo informazioni di natura tecnica e non personale su di lei, anche mediante l'utilizzo di strumenti forniti da nostri partner. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr