"Diffamazione aggravata", i Muccioli querelano Netflix per serie "SanPa"

Diffamazione aggravata, i Muccioli querelano Netflix per serie SanPa
ilGiornale.it CULTURA E SPETTACOLO

Gli eredi del fondatore della comunità di San Patrignano, Andrea e Giacomo Muccioli, hanno querelato per diffamazione aggravata la società Netflix che ha prodotto la serie televisiva "SanPa - Luci e tenebre di San Patrignano".

Per questo gli eredi di Muccioli, attraverso il loro legale Alessandro Catrani, hanno deciso di querelare la società Netflix.

La comunità di San Patrignano, subito dopo l'uscita dalle serie, ha parlato infatti di un " racconto tendenzioso e parziale" e di "s pettacolarizzazione e drammatizzazione " della storia. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre testate

Secondo i figli di Muccioli, assistiti dall’avvocato Alessandro Catrani, la serie fa una ricostruzione distorta della storia della comunità e del fondatore, descritto come violento e misogino. Andrea e Giacomo Muccioli, figli di Vincenzo, il fondatore della Comunità di San Patrignano, querelano per diffamazione aggravata Netflix, che ha realizzato il documentario sulla comunità e sulla figura del padre. (RADIO DEEJAY)

Si tratta di un’accusa grave nei confronti di San Pa. San Pa, la serie Netflix è stata querelata dai figli di Vincenzo Muccioli per diffamazione aggravata: ecco perchè, secondo loro, offenderebbe la memoria del padre e della storia della comunità. (YouMovies)

Secondo i figli di Muccioli, assistiti dall'avvocato Alessandro Catrani, la serie fa una ricostruzione distorta della storia della comunità e del fondatore. Sempre secondo la querela vi sarebbero delle allusioni e bugie come la presunta morte per Aids di Vincenzo Muccioli da ricondurre a una altrettanto presunta omosessualità. (RiminiToday)

Serie Netflix, avvocati della famiglia Muccioli: "diffamate immagine e memoria"

Luci e tenebre a San Patrignano' fa una ricostruzione distorta della storia della comunità e del fondatore e al contempo offenderebbe la memoria del padre Vincenzo, . E' un passaggio della nota diffusa oggi dagli avvocati Catrani e Lotti che rappresentano i due figli di Vincenzo Muccioli. (il Resto del Carlino)

Così come, a mio avviso, hanno trattato molto bene anche la figura di Vincenzo». «I figli del Fondatore di Sanpa – scrive lo studio legale – lamentano, innanzitutto, come, all’interno della docu-serie, Vincenzo Muccioli venga indicato come misogino e omosessuale (Corriere Romagna)

Attualità. È un passaggio della nota diffusa oggi dagli avvocati Alessandro Catrani e Francesca Lotti che rappresentano i due figli di Vincenzo Muccioli, Andrea e Giacomo, che hanno deciso di querelare il colosso dell'intrattenimento in streaming. (AltaRimini)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr