Plasma immune non riduce rischio peggioramento e morte per Covid

Plasma immune non riduce rischio peggioramento e morte per Covid
InfermieristicaMente SALUTE

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili), e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili).

Questo potrebbe suggerire l’opportunità di studiare ulteriormente il potenziale ruolo terapeutico del plasma nei soggetti con COVID lieve-moderato e nelle primissime fasi della malattia. (InfermieristicaMente)

Su altre fonti

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili) e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Adnkronos)

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili) e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Virgilio Notizie)

"Questo - indicano gli autori - potrebbe suggerire l'opportunità di studiare ulteriormente il potenziale ruolo terapeutico del plasma nei soggetti con Covid lieve-moderato e nelle primissime fasi della malattia". (Rai News)

Studio Aifa-Iss: “Plasma iperimmune non riduce rischio peggioramento respiratorio o morte per Covid”

Donazione di plasma iperimmune oggi all'Avis di Modena per il Questore di Modena Maurizio Agricola. "È un gesto necessario - ha dichiarato - direi doveroso per chi come me ha contratto la malattia e ha prodotto anticorpi che potranno portare benefici ad altri". (ModenaToday)

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili) e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Today.it)

Queste evidenze sono indispensabili per migliorare la qualità dell’assistenza clinica ai malati Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili), e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Quotidiano Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr