Ferrari, target 2022 posticipati di un anno causa Covid

Ferrari, target 2022 posticipati di un anno causa Covid
LaPresse INTERNO

(LaPresse) – I target finanziari di Ferrari per il 2022 sono posticipati di un anno a causa del Covid-19.

Milano, 4 mag.

Lo riferisce Ferrari nella nota che presenta i risultati del primo trimestre del gruppo

(LaPresse)

La notizia riportata su altri giornali

Pensioni anticipate: la scadenza della quota 100 al prossimo 31 dicembre 2021. Le pensioni anticipate a partire dai 62 anni di età oppure con 41 anni di contributi continuano a restare tra le richieste chiave dei sindacati al governo. (Notizieora.it)

Con Draghi completamente silente e il ministro Orlando che solo dopo mesi di pressing ha annunciato l’inizio del confronto con i sindacati, Tridico ha proposto un uscita a partire da 62-63 anni ma con un assegno coperto sola dalla parte contributiva, attendendo i 67 anni per rimpinguarlo con la parte retributiva. (Il Manifesto)

Una riforma delle pensioni che superi il sistema Fornero ormai “non è più rinviabile”, ha affermato il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, intervenendo al webinar “Previdenza. Chiesto quindi l’avvio di un confronto con il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, mentre restano in attesa di una convocazione dal presidente del Consiglio Mario Draghi sul PNRR. (QuiFinanza)

RIFORMA PENSIONI/ Gli abbagli dei sindacati su 'flessibilità' e Quota 41

Ma le uscite a 62 anni previste da quota 100 sono penalizzanti come assegni rispetto a quelle a 67 anni? Tutto quanto fin qui detto però non significa che uscendo a 62 anni grazie a quota 100 significa prendere una pensione come se si uscisse a 67 anni. (Ultim'ora News)

E per le donne un anno di anticipo ogni figlio di Raffaele Ricciardi. Il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. Cgil, Cisl e Uil rilanciano unitariamente la richiesta di un tavolo al ministro Orlando. (la Repubblica)

Situazione grave"/ "Reddito di cittadinanza importante, ma non basta". La denatalità, dopo alcuni anni di residenza in Italia, riguarda anche gli immigrati. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr