MotoGp, prove libere 2 Gp Spagna: Bagnaia in testa, Rossi 21°

MotoGp, prove libere 2 Gp Spagna: Bagnaia in testa, Rossi 21°
Corriere dello Sport.it SPORT

Il pilota della Ducati chiude con il tempo di 1:37.209, precedendo la Yamaha di Fabio Quartararo e l'Aprilia di Aleix Espargaro, autore di un'altra ottima prova dopo il secondo miglior tempo stampato nelle FP1 del mattino.

rancesco Bagnaia comanda le seconde prove libere del Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento stagionale della MotoGp.

Grande miglioramento anche per Franco Morbidelli, seconda miglior Yamaha in pista al quarto posto davanti a Maverick Vinales del team ufficiale

(Corriere dello Sport.it)

Su altri media

Pecco precede gli onnipresenti Quartararo, Aleix Espargaro e Morbidelli, che addirittura non spreca neppure una morbida! La classifica viene, ovviamente, rivoluzionata ed è Francesco Bagnaia a risultare il migliore, facendo intendere come – almeno in qualifica – Ducati possa dire la propria per la pole position. (OA Sport)

Il pilota francese, dopo essersi laureato poleman nel 2019 e aver conquistato la doppia della scorsa stagione, prosegue il momento top in Spagna con una prestazione a fil di record: "E' stata una qualifica tosta, le condizioni non erano perfette ma ho fatto dei giri interessanti e al limite. (Sport Mediaset)

Va però ribadito come Pecco sia emerso prepotentemente nel finale della sessione, mentre in precedenza avesse navigato costantemente a centro classifica. Per quanto si è visto oggi, Yamaha e Aprilia hanno qualcosa in più in termini di passo, ma va ribadito come si sia trattato esclusivamente della prima giornata (OA Sport)

MotoGp, la Ducati di Bagnaia vola a Jerez nelle libere. Rossi solo 21° tempo

Pecco a tutto gas. “E' andata molto bene - ha commentato Pecco ai microfoni di Sky - e in pista sono riuscito ad essere molto veloce. (Motosprint.it)

“Tutti conosciamo molto bene questa pista, si corre qui da un sacco di tempo, io dal 2011. Così è molto divertente andare in moto e soprattutto nel time attack posso spingere forte e divertirmi ancora di più” (Moto.it)

Ma ce n’è anche un’altra che piange, rappresentata da Valentino Rossi e il suo 21° tempo. Ben diversa la situazione di Rossi, invischiato nelle sabbie mobili di problemi che lo accompagnano ormai da anni. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr