Qualità dell’aria, da domani in Piemonte le misure straordinarie per la stagione invernale

Qualità dell’aria, da domani in Piemonte le misure straordinarie per la stagione invernale
ATNews INTERNO

Per controllare i chilometri residui si può scaricare una app oppure collegarsi al sito web

I chilometri saranno rilevati tutti i giorni dell’anno, quindi festivi compresi, 24 ore su 24.

Le misure sono descritte nelle ordinanze emanate dai sindaci dei Comuni interessati.

Entrano in vigore da domani, 15 settembre 2021, e tali resteranno fino al prossimo 15 aprile 2022, le misure straordinarie previste nella stagione invernale per la qualità dell’aria in Piemonte, secondo un piano concordato con il Ministero dell’Ambiente, a seguito della sentenza di condanna della Corte di Giustizia europea per gli sforamenti dei valori limite del PM10. (ATNews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

«L’Italia potrebbe pagare il massimo importo, ossia 3 miliardi di euro per gli sforamenti di ossidi di azoto prodotti dai veicoli diesel e la spesa ricadrebbe in larga parte sul bacino padano che è il più inquinato. (Cronaca Qui)

Sempre da oggi è vietata la circolazione h24, compresi i festivi, di tutti i ciclomotori con omologazione inferiore o uguale a Euro 1. Le ordinanze e le modalità di aderire a Move-In sono pubblicate sul sito del Comune di Vercelli (La Stampa)

L’adesione al sistema da parte dei cittadini è volontaria, e comporta l’applicazione di una diversa articolazione delle limitazioni strutturali della circolazione per gli autoveicoli più inquinanti. Le limitazioni emergenziali entreranno in vigore il giorno successivo a quello di controllo – stabilito nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì – e permarranno fino al giorno di controllo seguente. (Quotidiano Piemontese)

Scattano da oggi le misure antismog: stop ai diesel Euro 4 (e non solo)

Entrano in vigore domani, e lo saranno fino al 15 aprile, le misure per la limitazione delle emissioni con i conseguenti provvedimenti che riguardano la circolazione. Sono state ridotte le esenzioni, con l'introduzione del sistema Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti) attivo dallo scorso 30 luglio (QC QuotidianoCanavese)

Oltre alle misure legate alla circolazione veicolare, si prevede anche l’obbligo di utilizzare pellet certificato A1 e il divieto di abbruciamento di materiale vegetale. Idem per quanto riguarda lo spandimento di liquami zootecnici, letami e materiali assimilabili, il divieto di distribuzione di fertilizzanti, ammendanti e correttivi contenenti azoto (Il carmagnolese)

A fermarsi saranno anche i veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 5, dalle ore 8.00 alle 19.00 di tutti i giorni (sabato e festivi compresi). (Prima il Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr