Vaccini, nelle Rsa terza dose ancora in stallo. In Lombardia somministrazioni al 90%

Vaccini, nelle Rsa terza dose ancora in stallo. In Lombardia somministrazioni al 90%
L'Eco di Bergamo ESTERI

Siamo la prima Regione d’Italia con 15,3 milioni di somministrazioni effettuate in soli 9 mesi.

Tanti sono i lombardi oltre i 12 anni – età minima per l’iniezione – che hanno aderito alla campagna vaccinale anti-Covid: uno «straordinario traguardo», secondo Letizia Moratti, vicepresidente lombarda e assessore regionale al Welfare.

Se fosse uno Stato, la Lombardia sarebbe terza in Europa dietro Portogallo e Danimarca, quarta al mondo dopo anche Israele (L'Eco di Bergamo)

Se ne è parlato anche su altri media

"Trenord chiederà ai lavoratori senza Green pass di dichiararlo con un congruo preavviso" aggiunge il sindacalista "Per noi sarebbe dovuta scattare l’obbligatorietà del vaccino ma allo stato delle cose bisogna scongiurare che i servizi essenziali siano a rischio da venerdì con l’obbligo di Green pass. (IL GIORNO)

Nove lombardi su dieci (della platea sopra i dodici anni) hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti covid. Si potrà abbinare la terza dose anche al vaccino contro l'influenza stagionale. (MilanoToday.it)

Almeno una dose per il 90 per cento dei lombardi e l’87 per cento è già stato vaccinato completamente. Covid, in Lombardia superato il 90 per cento delle adesioni alla campagna vaccinale In Lombardia è stato sfondato il traguardo del 90 per cento di adesioni alla campagna vaccinale con 8,1 milioni di lombardi su 8.966.991 over12 della platea Istat che hanno detto sì al vaccino. (Fanpage.it)

Moratti: «Superato il 90% dei vaccinati»

Ecco perché le prenotazioni di prime dosi, se anche non registrano un boom, continuano a tenere (considerando soprattutto l’alto tasso di adesione già raggiunto). A quattro giorni dall’entrata in vigore dell’obbligo di green pass sul lavoro, l’accento è posto sulla fascia 20-70 anni: «Qui l’adesione è addirittura superiore a quella generale: siamo al 91%. (Corriere Milano)

Covid-19. La situazione a 4 giorni dalla norma che rende obbligatorio il Green pass sui luoghi di lavoro. Regione Lombardia oggi, lunedì 11 ottobre, a 4 giorni dalla norma che rende obbligatorio il Green pass sui luoghi di lavoro, ha superato il del 90% di vaccinati. (Prima Merate)

Positivo, sottolinea l'assessore regionale al Welfare, il dato della fascia 20/70 anni, quella dei lavoratori, con il 91% di adesioni, 90% di vaccinati con almeno una dose e 86% di vaccinati completi. Il 90% ha ricevuto almeno una dose mentre l'87% ha già completato il ciclo vaccinale. (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr