Mps, dalle richieste di archiviazione e assoluzione alla condanna: le tappe del processo a Viola e Profumo

La Repubblica La Repubblica (Interno)

l 25 luglio del 2019, il Gip Guido Salvini ha chiesto ai tre pm Baggio, Clerici e Civardi un supplemento di indagini "di mesi nove", ritrasmettendo il fascicolo ai magistrati milanesi.

Ma questa perizia secondo il Gip non era "determinante", anche perché basata su ricostruzioni del management dell'epoca.

Il fascicolo, che coinvolge anche Paolo Salvadori, ex presidente del collegio sindacale di Mps, era stato inizialmente aperto a Siena, poi trasmesso a Milano (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

A settembre Alessandro Profumo è stato nominato presidente dell’Associazione europea delle industrie dell’Aerospazio Difesa e Sicurezza (ASD). Siamo sicuri che i nostri assistiti abbiano operato correttamente", ha commentato l'avvocato Adriano Raffaelli, difensore insieme a Francesco Mucciarelli, di Profumo e Viola. (Sputnik Italia)

LA REAZIONE DELLA DIFESA – Per l’avvocato della difesa Adriano Raffaelli, la doppia condanna di Profumo e Viola è “sbagliata”. Per Profumo (attualmente presidente di Banca Leonardo), Viola e Paolo Salvadori (ex presidente del collegio sindacale di Mps) la Procura aveva chiesto al gip l’archiviazione, respinta, ribadendo la proposta di assoluzione nel dibattimento dello scorso giugno. (Il Riformista)

In pratica e semplificando al massimo, stando all’impostazione seguita dal tribunale milanese, la banca senese, ancora ai tempi di Viola e Profumo (arrivati dopo l’era di Giuseppe Mussari) e fino ai conti del primo semestre del 2015, non avrebbe conteggiato all’interno del bilancio le perdite legate ad Alexandria e Santorini. (Business Insider Italia)

Forti vendite su Leonardo mentre scoppia bagarre politica su Profumo

(Fotogramma). I giudici di Milano hanno condannato a 6 anni l'ex presidente Mps (e attuale amministratore delegato di Leonardo) Alessandro Profumo e l'ex amministratore delegato della banca senese Fabrizio Viola. (Adnkronos)

Oltre ai sei anni e alla sanzione pecuniaria di 2.5 milioni ciascuno, Profumo e Viola sono stati condannati anche alle pene accessorie di rito, tra cui 5 anni di interdizione dai pubblici uffici e due anni di interdizione dagli uffici direttivi di imprese. (SienaFree.it)

Forti vendite su Leonardo mentre scoppia bagarre politica su Profumo Profumo è stato condannato in primo grado a sei anni di reclusione in qualità di ex presidente Mps per il reato di aggiotaggio e false comunicazioni sociali. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr