Dopo la telefonata a Fedez Pd e M5s (ma anche Salvini) chiedono le dimissioni dei vertici Rai

Dopo la telefonata a Fedez Pd e M5s (ma anche Salvini) chiedono le dimissioni dei vertici Rai
L'HuffPost CULTURA E SPETTACOLO

E ancora: “I vertici di rai 3 devono dimettersi subito perché oggi hanno protetto Salvini e domani lo faranno con qualcun altro.

Se non arriveranno le dimissioni, vuol dire che la protezione politica è così potente da consentire loro qualsiasi scempio dell’informazione

Nel dibattito interviene anche Barbara Lezzi: “La rai censura.

E così oggi in tanti chiedono le dimissioni di chi ha avuto un ruolo in questa storia. (L'HuffPost)

La notizia riportata su altri giornali

I vertici della rete pubblica e la vicedirettrice di Rai 3 Ilaria Capitani corrono ai ripari, smentendo il video che dimostra il tentativo di censura contro il rapper. Dall’altra parte della politica, PD e Movimento 5 Stelle corrono in soccorso del rapper e chiedono le dimissioni dei vertici di Viale Mazzini. (Thesocialpost.it)

Verso le primarie di centrosinistra a Roma. Quanto alle amministrative, le primarie, rivendica il segretario dem, sono «l'identità del nostro partito e a Roma, Torino e Bologna si stanno costruendo». «Io vorrei che in tutti i Comuni andassimo apparentati al secondo turno - esorta il segretario dem Enrico Letta -, è un obiettivo importante». (Il Sole 24 ORE)

Poi voglio ringraziare Fedez» e Giuseppe Conte che spiega: «Io sto con Fedez. La parola passa poi alla politica con Letta che chiede «parole chiare dalla Rai, di scuse e di chiarimento. (ilmessaggero.it)

"Fedez sputtana la Rai, vergogna": il M5s chiede le dimissioni dopo la telefonata di Ilaria Capitani pubblicata su Twitter

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. il quotidiano e. gli allegati in digitale Sei già abbonato? Le polemiche continuano, il M5S presenta un’interrogazione anche al Parlamento europeo chiedendo alla commissione di tenere l’Italia sott’occhio «come l’Ungheria», il presidente della Camera Roberto Fico invoca un «passo indietro della politica» e una «riforma della governance» di viale Mazzini e il Pd Goffredo Bettini dà ragione al rapper: «C’è stato un tentativo di censura». (La Stampa)

"Il tentativo di censura operato dal servizio pubblico nei confronti di Fedez è una cosa molto grave mentre il Movimento 5 stelle è più tranchant e pretende le dimissioni dei dirigenti coinvolti, oltre a una riforma radicale della governance del servizio pubblico televisivo. (AGI - Agenzia Italia)

Il senatore del MoVimento 5 Stelle Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia, va all’attacco su Twitter dopo la telefonata con i vertici di viale Mazzini pubblicata dal cantante. “Fedez sputtana la Rai, vergogna”: M5s chiede le dimissioni dopo la telefonata pubblicata su Twitter. (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr