Israele, Netanyahu sul luogo della tragedia: “Tra i peggiori disastri nostra storia, domenica lutto nazionale”

Israele, Netanyahu sul luogo della tragedia: “Tra i peggiori disastri nostra storia, domenica lutto nazionale”
LaPresse INTERNO

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sul luogo della tragedia dove sono morte 44 persone e almeno 150 sono rimaste ferite.

Il premier si è infatti recato sul Monte Meron, dove oltre 100mila persone si erano radunate per le celebrazioni del Lag BaOmer per il primo raduno religioso di massa tenuto legalmente da quando Israele ha revocato quasi tutte le restrizioni legate alla pandemia di coronavirus. (LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

Il ministro dei Trasporti ha riferito che si stanno evacuando i fedeli rimasti sul Monte Meron. Un altro disastro era avvenuto sul monte Meron anche nel 1911. (Tiscali Notizie)

A terra c'era una pavimentazione metallica scivolosa, che avrebbe fatto cadere le persone generando il disastro Magen David Adom — l’equivalente israeliano della Croce Rossa — riferisce che i suoi paramedici stanno prestando cure a oltre 150 persone. (Liberoquotidiano.it)

Si sarebbe in seguito scatenata una fuga di massa dal luogo del raduno, nella quale decine di persone sono rimaste schiacciate dalla folla Il Meron è la principale altura dello Stato ebraico nonché il secondo luogo più santo del giudaismo in termini di affluenza dopo il muro del Pianto. (il Giornale)

Israele, calca a evento religioso: oltre 44 morti e 65 feriti

"È successo tutto in una frazione di secondo; le persone sono cadute, calpestandosi a vicenda. Allora decine di persone morirono nel crollo di un edificio vicino alla tomba del rabbino (IL GIORNO)

esteri. di Flavia Fratello. Ci sono ormai solo le luci delle ambulanze a rischiarare la notte sul Monte Meron in Israele invece dei tradizionali falò. Quelli che si accendono per celebrare la festa di Lag Ba Omer trasformatasi in tragedia. (TG La7)

Da anni questo evento è il piu' affollato in Israele, richiamando a volte fino a mezzo milione di persone. Si celebrava la festività ebraica di Lag Ba'omer, presso la tomba del rabbino Shimon bar Yochai. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr