L'Inps svela i veri numeri dei morti: la cifra choc sul Coronavirus

L'Inps svela i veri numeri dei morti: la cifra choc sul Coronavirus
ilGiornale.it ilGiornale.it (Interno)

Quanto alle classi d'età, la diminuzione più forte si era registrata fra 0 e 49 anni (-13%), poi 60-69 anni (-12%), 70-79 anni (-10%), 80-89 anni (-9%), 50-59 anni e da 90 anni in su (-4%)" .

Il periodo dal 1° marzo al 30 aprile 2020 registra un aumento di 46.909 decessi rispetto ai 109.520 attesi.

Su altre testate

Dello stesso avviso anche gli esperti di statistica, che da tempo rilevavano come i decessi dichiarati fossero sottostimati ( GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE ). La stima dell'Inps è in linea con quella elaborata dall'Istat con l'Istituto Superiore di Sanità (Iss) e della quale si attende a breve l'aggiornamento relativo al 30 aprile. (Sky Tg24 )

"Il numero di morti dichiarate come Covid-19 nello stesso periodo sono state di 27.938. Ci sono stati davvero più morti rispetto agli anni precedenti? (PerugiaToday)

Il totale delle persone che hanno contratto il coronavirus è di 228.006, con un incremento rispetto a ieri di 642 nuovi casi. L'epidemia di coronavirus in Italia: il bollettino di giovedì 21 maggio con dati aggiornati della Protezione Civile. (Today)

Tale indice è condizionato fortemente dalla modalità di classificazione delle cause dei decessi e dalla modalità con cui viene effettuato il tampone. Il periodo dall’1 marzo al 30 aprile invece registra un aumento di 46.909 decessi rispetto ai 109.520 attesi. (NewSicilia)

Di Covid 19 e con Covid 19, in Italia, si muore molto di più. Inoltre, anche il luogo in cui avviene il decesso è rilevante poiché, mentre è molto probabile che il test venga effettuato in ambito ospedaliero è molto difficile che questo venga effettuato se il decesso avviene in casa". (Euronews Italiano)

I morti in più rispetto ai 27.938 registrati per Covid si concentrano nel Nord con 18.412 decessi sui 18.971 in più totali rispetto ai quasi 28.000 accertati da coronavirus. Secondo lo studio il periodo dal 1° marzo al 30 aprile 2020 "registra un aumento di 46.909 decessi rispetto ai 109.520 attesi. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti