Donna uccisa a coltellate dal marito nel Cosentino

Donna uccisa a coltellate dal marito nel Cosentino
Il Lametino INTERNO

Giuseppe Servidio é stato bloccato dai carabinieri nei pressi dell'abitazione in cui é avvenuto l'uxoricidio.

Una donna di 43 anni, Sonia Lattari, é stata uccisa al culmine di una lite con alcune coltellate dal marito, Giuseppe Servidio, di 52, che é stato fermato dai carabinieri.

La coppia, secondo quanto si é appreso, aveva due figli che non erano in casa nel momento in cui tra Giuseppe Servidio e la moglie é scoppiata la lite culminata con l'uccisione della donna

L'uxoricidio é avvenuto nell'abitazione della coppia a Fagnano Castello, nel cosentino. (Il Lametino)

Ne parlano anche altri media

L'invito degli organizzatori è quello di portare con sé una candela da accendere per ricordare la 30enne nigeriana assassinata venerdì mattina con alcuni colpi di pistola (ilmessaggero.it)

Si allunga il tragico elenco di donne uccise dalla violenza di ex mariti o compagni e ancora un volta, una donna è stata uccisa. È accaduto ad Agnosine, in Valsabbia, nel bresciano, dove la vittima si era trasferita da un mese dopo la separazione dal marito. (La Provincia Pavese)

E' successo nel bresciano, ad Agnosine in Valsabbia. La morte è avvenuta poco dopo a causa delle numerose coltellate ricevute (Adnkronos)

Un altro femminicidio, madre di due figli uccisa a coltellate dall'ex marito: erano separati da un mese

APPROFONDIMENTI BRESCIA Foto VICENZA Rita Amenze, uccisa dall'ex marito CRONACA Video NAPOLI Uccisa e fatta a pezzi dal figlio a Napoli. In una palazzina moderna di via Marconi ad Agnosine, paese della Valsabbia in provincia di Brescia, è stata una mattinata di sangue. (ilmessaggero.it)

È successo a Agnosine, in provincia di Brescia. Al momento sono in corso i rilievi da parte degli investigatori (Il Fatto Quotidiano)

. Questa mattina l'uomo ha raggiunto l'ex moglie a casa e l'ha colpita più volte con un coltello sulle scale della palazzina, poi si è costituito ai carabinieri. (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr