Iglesias 7 Settembre 2011 CASERMA TRIESTE. Giovani Carabinieri e ragazzi della "mini naia" a convegno sulla DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

Compilate dai carabinieri diverse centinaia di DICHIARAZIONI DI VOLONTA'. E così oltre quattrocento giovani, tra ufficiali, sottufficiali, allievi carabinieri e ragazzi della "mini naia"hanno partecipato alla campagna nazionale e regionale "DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA" di cui al protocollo di intesa tra i Ministeri della Difesa e della Salute sulla diffusione della cultura della donazione e trapianto degli organi.
Iglesias, (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere) Nell'aula magna della Caserma li abbiamo incontrati : attenti e disciplinati ad ascoltare - il loro comandante Col.Eugenio Casu ed i relatori Prof.Carlo Carcassi e Giampiero Maccioni - non lezioni di arte militare per la difesa della Patria ma per apprendere i valori e la testimonianza di chi opera per la rinascita della vita con un trapianto di organi.

Dopo l'introduzione del Col.Casu il canto dell'inno di Mameli, intonato da tutti, riempie la sala ed anima i cuori dei partecipanti.
E così oltre quattrocento giovani, tra ufficiali, sottufficiali, allievi carabinieri e ragazzi dellamini naia
(che hanno scelto di vivere per tre settimane la vita in uniforme, apprendendo non tanto l’attività militare, quanto i valori di amore per la Patria, di onestà e di dedizione al servizio che caratterizzano le Forze Armate)
hanno partecipato alla campagna nazionale e regionale "DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA" di cui al protocollo di intesa tra i Ministeri della Difesa e della Salute sulla diffusione della cultura della donazione e trapianto degli organi, promosso alla fine del 2007 dalla Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia e per essa dal Ten.Giampiero Maccioni, Ufficiale in congedo della gloriosa Divisione Folgore.

Vedi News http://www.associazionesardatrapianti.org/2007/news09.htm

Il Prof.Carlo Carcassi, Coordinatore Regionale dei trapianti illustra i dati e l'organizzazione della rete dei trapianti a livello nazionale e sardo che sono abbastanza incoraggianti, anche se permangono costanti le liste di attesa per chi deve subire un trapianto.

Giampiero Maccioni trapiantato di cuore da circa 15 anni e presidente dell'Associazione Sarda Trapianti e della Sezione UNUCI di Iglesias, illustra le attività del volontariato del settore.
Come è noto la campagna di informazione nelle forze armate della Sardegna è cominciata il 6 Aprile 2011, presso l’ AULA MAGNA del 1° Reggimento Corazzato della Caserma S.Pisano di Teulada, dipendente dal Comando Militare Autonomo della Sardegna, ed è proseguita il 14 Aprile nella Caserma Comando della Brigata Sassari.Proseguirà quindi nelle sedi dei reggimenti operativi di Sassar, Macomer, Cagliari e Teulada nel Reggimento Bersaglieri.

La campagna comincia a dare i suoi risultati con la compilazione della dichiarazione di volontà per la donazione degli organi :.nella sola Scuola Allievi Carabinieri di Iglesias, come ha comunicato il Col. Casu, ne sono state sottoscritte diverse centinaia
Giampiero Maccioni
Presidente Associazione Sarda Trapianti e Presidente della Sezione UNUCI di Iglesias.
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Giampiero Maccioni
Associazione Sarda Trapianti
Via Cattaneo,36
09016 Iglesias (Cagliari) Italia
[email protected]
3476106054
Ufficio Stampa
Giampiero Maccioni
 Associazione Sarda Trapianti LIVER POOL (Leggi tutti i comunicati)
Via Cattaneo,36
09016 Iglesias (Cagliari) Italia
[email protected]
3476106054
Allegati
Non disponibili