VINEXPO ASIA AVRA’ LUOGO A SINGAPORE NEL 2023

Vinexposium delocalizza un evento chiave sul mercato orientale e fa la scelta di Singapore impiantando l’edizione 2023 di Vinexpo Asia in seno alla città-Stato. Il gruppo intende in questo modo capitalizzare l’esperienza di Hong Kong, città che ha accolto Vinexpo Hong Kong ogni 2 anni per 20 anni fino al 2018. E’ quindi con un nuovo nome che Vinexpo Asia torna, per una diffusione massima all’interno della regione.
Parigi, (informazione.it - comunicati stampa - fiere ed eventi)

Vinexpo Asia si terrà dal 23 al 25 maggio 2023 nel cuore dell’emblematico Marina Bay Sands di Singapore. Una nuova località scelta per confermare i successi precedenti e coinvolgere la stessa area chiamata in causa nelle manifestazioni trascorse, con il valore aggiunto dell’attrattività crescente che sta sviluppando Singapore nel mondo degli affari.

 

Vinexpo Asia, interamente dedicata al settore wine & spirits, integra ormai il calendario di eventi del gruppo in qualità di evento annuale. Vinexpo Asia intende ritagliarsi una posizione di rilievo sulla scena internazionale sin dal 2023, con la presenza di 1000-1200 espositori provenienti da tutto il mondo e ripartiti in uno spazion di 8000 metri quadrati.

 

Vinexposium si impegna profusamente per mantenere la sua posizione di piattaforma indispensabile per il business all’interno di una regione in cui l’import di wine & spirits è in crescita. L’ultimo studio dell’Istituto IWSR commissionato da Vinexposium prevede per la zona Asia-Pacifica un tasso di crescita globale annuale dell’1,5% entro il 2025, superiore a quella prevista per l’Europa stimata all’1,4%.

 

«Il desiderio dei nostri clienti di poter ritornare in Asia nelle migliori condizioni possibili è attualmente molto forte. Singapore si è imposta come dato di fatto per servire tutto il mercato asiatico e saprà attrarre clienti non soltanto cinesi ma anche australiani, sud-coreani, tailandesi, giapponesi, vietnamiti… », commenta Rodolphe Lameyse, Direttore Generale di Vinexposium.

 

ph. cr. Nicolò Revelli

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr