Giuseppe Alviti Leader Ass. Guardie particolari giurate : Ecco i compiti de la Guardia particolare giurata nei Pronto soccorso:

DA RICORDARE SEMPRE- LA GPG IN SERVIZIO NON PRENDE ORDINI NE DAL PRIMARIO,CAPOSALA ,INFERMIERI O O.S.S.
NAPOLI, (informazione.it - comunicati stampa - società) la Guardia particolare giurata nei Pronto soccorso:
In via preliminare, devo dire che la qualifica di I.P.S. permane per tutto il periodo di servizio di "custodia e vigilanza dei beni mobili ed immobili" (art. 4 L. 101/2008) ed è innegabile che, principalmente, la Guardia Giurata in servizio presso gli ospedali svolge tale compito.
Altra faccenda è, invece, individuare bene cos'altro deve e può fare all'interno degli ospedali (e non solo) la Guardia Giurata;
DA RICORDARE SEMPRE- LA GPG IN SERVIZIO NON PRENDE ORDINI NE DAL PRIMARIO,CAPOSALA ,INFERMIERI O O.S.S.,certamente una valida cooperazione e' cosa buona e' giusta ma devono solo attenersi agli ordini del capitolato di servizio impartiti dalla propria azienda tramite centrale operativa /caposervizio in loco;anche un ordine non giusto prima va eseguito poi discusso in opportuna sede(chiaramente quando tale ordine non e' in palese conflittualita' con l'ordine costituito o le normative di legge vigenti)
Conseguenzialmente se come abbiamo detto il nostro compito principale è quello della vigilanza dei beni mobili ed immobili, verrebbe quasi automatico anche vietare l'ingresso o allontanare persone che non hanno titolo a stare nell'immobile ENTE OSPEDALIERO
Quindi, allontanamento di eventuali persone che vendono qualcosa, che fanno volantinaggio, senza fissa dimora che stazionano negli ospedali, ecc.
Vi è da dire anche che, la la figura della Guardia Giurata, svolge compiti di >, intesa come una sorta di "ordine pubblico" (pensiamo ad eventuali aggressioni al personale sanitario).
Ovviamente, visto che tali compiti non sono propriamente affidati alla Guardia Giurata, nel caso in cui si verifichino tali situazioni bisogna richiedere ausilio alle forze dell'ordine, per il tramite della centrale operativa dell'istituto di appartenenza.
Ricordiamoci che, la violenza e le minacce a incaricato di pubblico servizio, è reato ed è punibile d'ufficio, ai sensi dell'art. 336 del Codice Penale.
Cosa molto importante da non dimenticare mai è che, in tutte le situazioni, bisogna usare SEMPRE IL BUON SENSO.
Spero di essere stato chiaro e di aiuto a tutti.
Giuseppe Alviti
Presidente Nazionale Associazione Guardie Particolari Giurate

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
beneduce
 FNL (Leggi tutti i comunicati)
80143 NAPOLI Italia